Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaAgricoltura › Bellanova ai Pastori: basta azioni spot
Cor 29 ottobre 2019
Tavolo affollato con le associazioni agricole Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Copagri, Agci Sardegna, Confcooperative, Legacoop, Uecoop, Uci, Più Sardegna, Liberi Agricoltori Sardegna, Assolatte, Confindustria, Oilos, Cooperativa Allevatori Ovini, Associazione interprovinciale pastori sardi ed i consorzi di tutela
Bellanova ai Pastori: basta azioni spot


CAGLIARI - La Ministra dell'Agricoltura, Teresa Bellanova, impegnata a Cagliari nel tavolo "Latte Ovino". Una presenza in Sardegna, come lei stesso precisa, «per ascoltare i rappresentanti della filiera, a iniziare dai pastori, e dare il contributo necessario. Lavorare insieme è l'unico modo per evitare il ripetersi di situazioni emergenziali».

«Non servono azioni spot ma una programmazione di medio lungo periodo che dia prospettiva e dignità a un prodotto simbolo dell’Italia nel mondo come il Pecorino Romano. E per farlo abbiamo bisogno di Contratti di filiera, tracciabilità e programmazione produttiva» precisa la Ministra.

Le mosse della Bellanova. «Sui Contratti, abbiamo 10 milioni di euro, in settimana firmeremo il decreto. Ed è pronto anche il decreto sulla tracciabilità. Rendere trasparenti i flussi del latte è fondamentale. Sulla programmazione produttiva facciamo un passo in avanti. Il nuovo Piano di regolazione dell’offerta del formaggio Pecorino Romano è all’approvazione dei produttori di formaggio, e dovrà essere poi ratificato dai produttori di latte. È uno strumento troppo importante per non utilizzarlo».
Commenti
13/12/2019
«Un bella e positiva notizia per il mondo agropastorale e per la Sardegna in particolare – è il commento del presidente della Coldiretti Sardegna Battista Cualbu alla decisione del Comitato intergovernativo dell´Unesco riunito a Bogotà, in Colombia per tutelare l’ antica pratica della pastorizia, che consiste nella migrazione stagionale – dove contiamo una lunga tradizione nel settore ed è identificato come il simbolo della nostra economia»
© 2000-2019 Mediatica sas