Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaPolitica › «Il rilancio di Alghero passa per l´Ue»
Cor 5 marzo 2021
«Il rilancio di Alghero passa per l´Ue»
«Lo sviluppo del territorio giocherà un ruolo chiave nel rilancio post-pandemia. Risorse e strumenti devono essere individuati in tempi rapidi». Così Andrea Columbano del Circolo Tricolore di Fratelli d´Italia Alghero


ALGHERO - «Lo sviluppo del territorio giocherà un ruolo chiave nel rilancio post-pandemia; è tuttavia necessario individuare risorse e strumenti con tempestività e iniziare a pianificare quanto prima possibili linee di intervento e di sostegno a coloro – imprese e famiglie – che sono stati duramente colpiti dalla pandemia». È questa l’opinione di Andrea Columbano, libero professionista, europrogettista e militante del Circolo Tricolore di Fratelli d’Italia Alghero, convinto che il rilancio della nostra città possa passare solamente attraverso l’individuazione di risorse e strumenti utili allo sviluppo di Alghero e del suo territorio in tempi rapidi. Un primo concreto aiuto può arrivare dall’utilizzo delle risorse dei fondi europei.

«Lo scorso gennaio ha preso avvio la programmazione comunitaria per il periodo 2021-2027. Gli Stati Membri dell’Unione Europea e le loro Regioni riceveranno nuove risorse da utilizzare per interventi strutturali a sostegno delle loro economie e dei loro territori mentre imprese, agricoltori, università, associazioni culturali potranno presentare progetti e ottenere risorse grazie ai fondi diretti. Queste nuove risorse – sottolinea Columbano – andranno così ad aggiungersi alle risorse residue ancora disponibili dai due precedenti cicli di programmazione comunitaria, come deliberato dalla Giunta Regionale nella seduta del 5 novembre. Comuni ed enti locali potranno infatti destinare le risorse residue a interventi di contrasto all’emergenza causata dalla pandemia come previsto dalla Legge Regionale n. 16 approvata lo scorso giugno».

Il “Piano per la ripresa dell’Europa”, meglio conosciuto come “Recovery Fund”, aggiungerà ulteriori risorse che potranno essere utilizzate dal nostro Paese e dalle nostre Regioni. I dettagli del Piano Nazionale che l’Italia dovrà presentare alla Commissione europea entro aprile sono ancora in definizione. Tuttavia, le risorse che saranno rese disponibili potranno essere investite in diverse aree quali digitalizzazione, transizione verde, mobilità sostenibile, coesione sociale e territoriale, salute. A febbraio anche il Parlamento europeo – presso cui Andrea Columbano ha lavorato per circa due anni a Bruxelles – ha approvato questo ambizioso piano di investimenti. Un’azione concreta di rilancio del territorio non può non passare attraverso il turismo che da sempre rappresenta una risorsa di fondamentale importanza per Alghero e la sua economia.

«Riteniamo indispensabile l’adozione e l’implementazione di una strategia di sviluppo turistico del territorio di lunga durata, con il coinvolgimento diretto di tutti gli operatori interessati, al fine di promuovere la “destinazione Alghero-Riviera del Corallo” e sviluppare le immense potenzialità eno-gastronomiche, paesaggistiche, archeologiche, balneari e culturali di Alghero e del suo territorio». Come Circolo Tricolore di Fratelli d’Italia Alghero riteniamo che «una strategia di sviluppo turistico efficace deve prevedere la partecipazione della Città di Alghero e dei suoi operatori turistici alle fiere internazionali del settore, con particolare riguardo a mercati vicini quali, ad esempio, la Russia o Israele». Utilizzo delle risorse messe a disposizione dai fondi europei e lo sviluppo del territorio dal punto di vista turistico sono, secondo il Circolo Tricolore, due possibili strumenti per il rilancio del territorio nel periodo post-pandemia.

«Tuttavia – è il monito del Circolo Tricolore coordinato da Sefora Salis – bisogna agire con tempestività al fine di individuare quanto prima risorse e strumenti. La programmazione, sia nel breve che nel lungo periodo, riveste un ruolo chiave: senza adeguata programmazione, ogni azione rischia di rivelarsi inefficace e improduttiva». «Dobbiamo guardare con fiducia al prossimo futuro, seppur in un momento così difficile per la nostra città e per il nostro Paese – conclude Andrea Columbano – le nostre proposte vogliono essere un incoraggiamento e uno stimolo a reagire a un momento di crisi. Da parte nostra, come Circolo Tricolore, ci impegneremo per il rilancio della nostra Città e sosterremo con forza ogni azione ed iniziativa volta allo sviluppo di Alghero e del suo territorio».

Nella foto: Andrea Columbano e Sefora Salis, Circolo Tricolore Fratelli d’Italia Alghero
Commenti
17/4/2021
Il 17 Aprile 1921 nell´ ex convento degli Scolopi di Oristano nasceva un nuovo partito politico, il suo nome era Partito Sardo d´Azione e nasceva sulla base di quattro punti cardine programmatici: Sovranità popolare, autonomia amministrativa, autonomia doganale e questione sociale Camillo Bellieni venne eletto come primo Segretario


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)