Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaPolitica › «Vaccaro punto fermo della strategia Conoci»
Cor 2 marzo 2021
«Vaccaro punto fermo della strategia Conoci»
Le opposizioni stigmatizzano le dichiarazioni di Mario Conoci che, di fatto, blida l´assessora Giorgia Vaccaro (Lega). I consiglieri sottolineano i forti malumori degli algheresi


ALGHERO - «Il sindaco blinda la Vaccaro. Dopo averla fortemente voluta alla guida dell’assessorato allo sviluppo economico, ancora una volta, incurante anche dei mal di pancia interni alla sua maggioranza e soprattutto del malumore diffuso tra gli operatori del settore sull’azione dell’assessora leghista, il Sindaco ritiene di dover confermare la Vaccaro, punto fermo nella sua strategia del non far nulla». Così Gabriella Esposito, Mario Bruno, Pietro Sartore, Raimondo Cacciotto, Ornella Piras, Valdo Di Nolfo e Mimmo Pirisi dopo le dichiarazioni di Mario Conoci sull'assessora della lega [LEGGI].

«Addirittura Conoci, sempre più incapace di nascondere il suo nervosismo, bolla come “stupidaggini primaverili” le ipotesi di sostituzione della impalpabile rappresentante della Lega, senza neppure rendersi conto che quelle che lui chiama “stupidaggini” rappresentano le ultime flebili speranze di tutti quei cittadini che necessitano di interagire con il settore dello sviluppo economico, che proprio per deliberata scelta del Sindaco è stato nei fatti da quasi 2 anni lasciato senza alcuna guida e referente» sottolineano i consiglieri comunali.

«In conclusione va detto che, comunque, le dichiarazioni di Conoci rappresentano un atto di chiarezza anche per quelli tra i suoi fedelissimi che continuano a parlare di un avvicendamento allo sviluppo economico. Il Sindaco ha voluto la Vaccaro quando la Lega non aveva neppure un consigliere e oggi più di ieri la Giorgia leghista rappresenta un pezzo imprendiscibile della sua Amministrazione silente e immobile» concludono Gabriella Esposito, Mario Bruno, Pietro Sartore, Raimondo Cacciotto, Ornella Piras, Valdo Di Nolfo e Mimmo Pirisi.
Commenti
17/4/2021
Il 17 Aprile 1921 nell´ ex convento degli Scolopi di Oristano nasceva un nuovo partito politico, il suo nome era Partito Sardo d´Azione e nasceva sulla base di quattro punti cardine programmatici: Sovranità popolare, autonomia amministrativa, autonomia doganale e questione sociale Camillo Bellieni venne eletto come primo Segretario


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)