Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziesassariSaluteSanitàAou a caccia delle varianti Covid
Cor 24 febbraio 2021
Aou a caccia delle varianti Covid
La struttura di Microbiologia e virologia è stata fondamentale nell’individuazione dei casi a Bono e di altri sospetti nel Nord Sardegna. Con un nuovo macchinario pronta a sequenziare l’intero genoma del virus


SASSARI – Rappresenta il centro di riferimento per l'analisi dei tamponi Covid del Nord Sardegna, con oltre 176mila tamponi analizzati da inizio pandemia. Adesso è anche in prima linea nel coordinare tutte le attività per la ricerca delle varianti del coronavirus, in particolare per quella inglese. Si tratta del laboratorio Covid della Microbiologia e virologia dell’Aou di Sassari, struttura complessa diretta dal professor Salvatore Rubino, che sta partecipando al progetto dell’Istituto superiore di sanità di scattare una fotografia della presenza delle varianti del Covid-19 in Italia. «È importante capire quale siano quelle prevalenti – afferma Salvatore Rubino – e per questo è nata subito una forte sinergia con i laboratori Ats di Olbia, Ozieri, Alghero, Nuoro, Lanusei e dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna che fanno riferimento alla nostra struttura e con l'Igiene pubblica».

«L’importanza del laboratorio Covid della nostra azienda – aggiunge il commissario straordinario dell’Aou Antonio Spano – emerge anche ora che è necessario mettere in campo un'azione rapida e mirata per bloccare la diffusione della variante inglese. E questo è possibile grazie all'impegno dei dirigenti, dei tecnici e degli specialisti in biologia molecolare e virologia che l'Aou ha assunto dall'inizio della pandemia». Il centro Aou, molto attivo nell'attività di ricerca e didattica nel campo del Covid, sta partecipando a ricerche nazionali ed internazionali e sta sviluppando maggiori capacità diagnostiche per la ricerca delle varianti del coronavirus Sars CoV-2. Attualmente utilizza una metodica che, nell'analisi del tampone molecolare, si basa sull’assenza dell’amplificazione del gene “S”, la proteina Spike dove sono localizzate le mutazioni delle varianti inglese, brasiliana e sud africana.

Grazie a queste modalità d'azione, proprio nei giorni scorsi sono stati immediatamente individuati i primi pazienti con questa variante. Il 13 febbraio scorso, infatti, alcuni campioni arrivati da Bono e processati al centro Aou, hanno evidenziato la potenziale presenza della variante inglese, poi confermata con il sequenziamento. «Abbiamo subito allertato l'Igiene pubblica – afferma Salvatore Rubino – che ha immediatamente avviato una campagna di prelievi ed i tamponi che abbiamo processato nel nostro laboratorio nel weekend». La prossima settimana, si conclude la seconda campagna di monitoraggio promossa dall'Istituto Superiore di Sanita e la sequenza di sei di questi campioni sarà inviata all’Iss per contribuire alla determinazione della prevalenza della variante inglese in Italia. A coordinare questa attività con l'Iss e l’assessorato regionale alla Sanita per l'Aou sono la professoressa Caterina Serra e la dottoressa Elena Rimini.

«In questo modo – riprende il direttore del laboratorio – oltre a quelli di Bono, sono stati identificati anche diversi pazienti sospetti nel Nord Sardegna». «È chiaro che il sospetto – spiega ancora – si basa anche su una serie di indicazioni epidemiologiche dettate dal Ministero della Salute, che devono essere seguite. Tra queste, a esempio, la presenza di nuovi e improvvisi focolai infettivi, di persone provenienti da paesi potenzialmente a rischio, di persone che hanno avuto il Covid e si sono infettate di nuovo, di persone vaccinate che si infettano». Il laboratorio si sta attrezzando per effettuare l'attività di sequenza dell'intero genoma virale, grazie a uno strumento in grado di analizzare cento campioni per volta, donato dalla Fondazione Dinamo.
Commenti
21:08
Nel fine settimana, quasi 18mila i test antigenici effettuati ad Alghero, Benetutti, Bonnanaro, Bono, Bonorva, Bultei, Chiaramonti, Codrongianos, Florinas, Laerru, Mores, Olmedo, Ozieri, Pattada, Perfugas, Ploaghe, Porto Torres, Pozzomaggiore, Sedini, Stintino, Thiesi, Torralba e Villanova Monteleone
20:16
Appuntamento domani nel Palazzetto dello Sport di Bono e martedì nelle sale adiacenti al Centro di Santa Croce, a Pozzomaggiore
10:29
Dettagliata interrogazione, depositata il 14 aprile dai consiglieri regionali del Partito Democratico, sullo stato di avanzamento della campagna di vaccinazione nell´Isola, come da indicazioni del Commissario nazionale per l´emergenza
16:55
Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano anche 366 (+2) persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 58 (+3) i pazienti in terapia intensiva. I nuovi guariti sono complessivamente 131
13:10
L´annuncio è del premier Draghi. Il documento che presto sarà introdotto in Italia consentirà di muoversi tra regioni di colore diverso: Si partirà da un pass di natura cartacea che in futuro sarà in formato digitale.
16/4/2021
Il Comune scende in campo per velocizzare le prenotazioni dei vaccini degli over 80. Una ventina di dipendenti dell´Amministrazione comunale supporteranno l’Ats Sardegna per le prenotazioni dei vaccini per i circa 4mila ultraottantenni che ancora non lo hanno ricevuto
16/4/2021
Rimangono tre sole regioni in Italia con massime restrizioni, tra queste la Sardegna. Nel frattempo Draghi annuncia in conferenza stampa che la zona gialla torna il 26 aprile, ma solo per attività all´aperto: ristoranti aperti a pranzo e cena e sport
17/4/2021
Inefficienze e dispositivi obsoleti o fuori produzione, Le Associazioni scientifiche dei medici scrivono all’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu: «I pazienti sardi devono avere le stesse opportunità terapeutiche del resto d’Italia»
17/4/2021
Oggetto dell’inchiesta fu il presunto utilizzo improprio dell´auto di servizio tra il 2011 ed il 2012. Definitiva sentenza della Corte di Appello di Sassari. Soddisfazione da parte della Segretaria territoriale dell’FSI-USAE Mariangela Campus
16/4/2021
A oggi sono quattordici i positivi nella cittadina turritana, mentre in quarantena ci sono tredici persone. Massimo Mulas esprime preoccupazione per il silenzio riguardante la seconda dose di vaccino per gli ultraottantenni
17/4/2021
La Direzione dell´Assl Sassari ha reso noto il calendario vaccinale dedicato ai cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni, residenti o stabilmente domiciliati nei Comuni di Ittiri, Bessude, Monteleone Rocca Doria e Giave. La somministrazione della prima dose del vaccino anti Covid-19 avverrà nell’Hub di Alghero
17/4/2021
Conclusa la somministrazione della prima dose del vaccino anti Covid-19 ai cittadini disponibili alla vaccinazione con più di 80 anni residenti o stabilmente domiciliati nel territorio della Assl Sassari
16/4/2021
Tra le 18 di mercoledì e le 18 di ieri, sono stati effettuati 723 controlli nell’aeroporto di Cagliari e 227 in quello di Alghero; 680 nel porto di Olbia, 117 in quello di Porto Torres e ventidue a Santa Teresa di Gallura
16/4/2021
Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, i positivi nel capoluogo turritano restano 138, come ieri. I ricoverati salgono da tredici a quattordici
16/4/2021
«Pronti a mettere a disposizione personale medico e spazi idonei», dichiara il presidente dell’Anbi Sardegna Gavino Zirattu
16/4/2021
Vaccinazioni nei Comuni, rilancio del Pronto soccorso e reintegro dei medici di base. Ecco le richieste dei primi cittadini del Comitato di Distretto sanitario
14/4/2021
Somministrazione del vaccino anti Covid-19. Di seguito il nuovo calendario delle vaccinazioni a Sassari allestito presso la Promocamera da giovedì 15 aprile a giovedì 22 aprile 2021
17/4/2021
Nuovo record negativo: Rispetto all´ultimo aggiornamento del 14 aprile sono 16 i casi di positività in più accertati. Si passa da 246 a 262. Aumentano anche i pazienti ricoverati (+2) e le persone in quarantena che passano da 214 a 228
14/4/2021
Hub Mariotti, diramato il calendario vaccinale dedicato ai cittadini del Comune di Alghero di età compresa tra i 60 e i 69 anni. Somministrazione dosi a partire dalla giornata di lunedì 19 aprile fino al successivo martedì


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)