Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaSanità › Sanità: manifestazione al Binaghi
Red 30 ottobre 2020
Sanità: manifestazione al Binaghi
Domani mattina, l´appuntamento è davanti all´ingresso della struttura ospedaliera di Via Is Guadazzonis, a Cagliari, «a difesa della salute e del diritto alle cure», annunciano i vertici del Coordinamento regionale Usb Pi Sanità


CAGLIARI – Domani, sabato 31 ottobre, alle 10, è in programma una manifestazione «a difesa della salute e del diritto alle cure». L'appuntamento, organizzato dal Coordinamento regionale Usb Pi Sanità, è per le 10, all'ingresso dell'Ospedale “Binaghi”, in Via Is Guadazzonis, a Cagliari, per chiedere «subito la riapertura degli ospedali».

«Il virus non è il solo killer – proseguono i rappresentanti sindacali – Il personale sanitario, ancora una volta, diventa carne da macello. Il profitto e le poltrone non possono essere messe al primo posto. Assistiamo di nuovo alla riduzione, se non alla interruzione, delle attività ospedaliere e ambulatoriali ordinarie no-Covid. Bisognava fare poche cose in questi sei mesi tra le due ondate».

«Quattro cose semplici – analizza Gianfranco Angioni, per il Coordinamento - nemmeno più tanto “rivoluzionarie”: riattivare servizi e posti letto tagliati negli ultimi decenni, Riaprire gli ospedali riportandoli nella media dei Paesi europei di riferimento; mantenere fede all'impegno di aumentare il numero di posti in terapia intensiva; assumere personale sanitario e di supporto (infermieri, medici, medici, competenti, Oss, tecnici della prevenzione, ecc); ripristinare e rafforzare i servizi territoriali per la prevenzione e la prima assistenza evitando che l'ondata si riversi sugli ospedali saturandoli e facendoli diventare luoghi di morte; modificare i rapporti tra le istituzioni e le strutture della sanità privata per metterle al servizio della salute e non del profitto. Di tutto questo, da marzo ad oggi, non si è fatto nulla».
Commenti
11:36
«Porre gli interessi della propria regione sopra quelli generali, oltre l’equità e l’uguaglianza, ricorda “l’etica del superuomo”, che non si può accettare in una persona delle Istituzioni che giura sulla Costituzione italiana», concludono dalla sede de .“laSanitàsiCura”, che ha proprio lo scopo di denunciare e agire nelle situazioni in cui è impedito l´accesso alle cure nella sanità pubblica a tutti
17/1/2021 video
il coraggio di mamma Roberta e la nascita di Margherita. Professor Andrea Figus, direttore della Chirurgia Plastica e Microchirurgia del Policlinico Duilio Casula: «Una bella storia che aiuta ad avere fiducia nel futuro»
17:32
ono invece 506 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-1 rispetto al dato di ieri), mentre sono 51 (+3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.059
17/1/2021
Donato dal Banco di Sardegna al servizio della struttura di Anestesia e Rianimazione del Santissima Annunziata e potrà essere utilizzato anche per gli accessi vascolari in pazienti Covid.
18/1/2021
«Nuove sale operatorie con moderne apparecchiature per prevenire la mortalità da infarti», annuncia il presidente del Consiglio regionale
20:14
Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, oggi (lunedì), a Sassari, le persone positive al Coronavirus sono 342, mentre venerdì erano 363. Trentotto i nuovi casi da venerdì. I ricverati salgono a ventiquattro
18/1/2021
«La Manca ascolti i suoi ministri e parlamentari. Sulla campagna vaccinale evitare polemiche», dichiara il deputato sardo di Fratelli d´Italia Salvatore Deidda, che interviene così sulla querelle tra il presidente della Commissione Sanità del Comune di Alghero e il consigliere regionale pentastellato
18/1/2021
Dopo l´Ogliastra, nuova tappa per la campagna di screening anti-Covid. «Modello valido e vincente. Nuoro banco di prova per il test sulle grandi città», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas
29/12/2020
Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti
30/12/2020
496 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (due in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 44 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)