Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziecagliariSaluteRegione › Legge endometriosi: propone Cozzolino e la Sardegna dice si
M.L.P.C. 17 dicembre 2014
Legge endometriosi: propone Cozzolino e la Sardegna dice si
Anche la Sardegna ha finalmente la legge dedicata alle donne affette da endometriosi. Primo firmatario della proposta il dottor Lorenzo Cozzolino, consigliere regionale di Cagliari e pediatra di rinomata esperienza


CAGLIARI – E’ notizia di pochi giorni fa: anche la Regione Sardegna ha varato la legge sull'endometriosi, malattia poco conosciuta e riconosciuta che colpisce le donne in età fertile ed ha una forte incidenza sociale. Nel BURAS e' stata infatti pubblicata la Legge Regionale intitolata "Disposizioni per la prevenzione delle complicanze, la diagnosi, il trattamento e il riconoscimento della rilevanza sociale dell'endometriosi", la cui proposta è stata presentata, quale primo firmatario, dal consigliere regionale PD Lorenzo Cozzolino, medico pediatra cagliaritano che si è battuto in prima linea per il riconoscimento della patologia, sostenuto dalle donne dell’associazione Sandalia Solidale.

L'endometriosi (da endo, dentro e metra, utero) è una malattia cronica e complessa, in parte ancora misteriosa che colpisce le donne in età riproduttiva originata dalla presenza anomala del tessuto che riveste la parete interna dell’utero, cioè l'endometrio, in altri organi quali ovaie, tube,peritoneo, vagina, intestino causando infezioni croniche degli organi interessati, cicatrici, cisti e aderenze.

“Dai dati rilevati dalla giornata mondiale alla lotta all’endometriosi, la malattia colpisce le donne causando l’infertilità del 30-40% di chi ne è affetta” afferma il dottor Cozzolino: “La patologia colpisce 150 milioni di donne nel mondo, di cui 3 milioni solo in Italia. In Sardegna non è possibile ancora quantificare il fenomeno perchè non abbiamo un registro dell’endometriosi”.
La spesa sanitaria per intervenire è alta: urge una copertura normativa.

Il consigliere regionale continua il suo intervento: “Le donne affette dalla patologia subiscono uno sconvolgimento della loro attività quotidiana: la malattia infatti interferisce sulla qualità della vita e la scarsa diffusione della conoscenza delle complicanze e la disinformazione sono causa ancora oggi di continue sofferenze e frustrazioni. E’ necessario che si adottino provvedimenti analoghi ad altre regioni italiane, con un intervento normativo che consenta di realizzare i presupposti giuridici per creare una rete di assistenza alle donne che ne sono affette. Urge diffondere la conoscenza della patologia, anche tra i medici stessi, valutare provvedimenti finalizzati all’esenzione dai costi per le cure, sostenere la ricerca scientifica e le associazioni di volontariato che supportano le donne affette dalla malattia”

Entro sei mesi dalla data dell'11/12/ 2014 la Giunta Regionale, con propria delibera, dovrà approvare le linee guida presso l'Assessorato regionale dell'igiene e sanità e assistenza sociale, individuare le strategie per realizzare i programmi predisposti dalla Commissione concernenti l'aggiornamento del personale medico preposto alla diagnosi e alla cura dell'endometriosi e individuare i centri regionali di riferimento per la diagnosi e cura dell'endometriosi. Dovrà anche presentare - nello stesso termine - al Consiglio regionale un disegno di legge concernente i farmaci e le prestazioni erogabili in esenzione totale o parziale e le modalità di prescrizione ed erogazione delle prestazioni.

Sicuramente una prima grande vittoria per combattere una patologia poco conosciuta ma molto diffusa che permetterà alle donne che ne sono affette di camminare a testa alta.

Nella foto Lorenzo Cozzolino
Commenti
12:27
Già convocato per il 18 febbraio, il presidente Michele Pais lo ha sconvocato nonostante il sit-in annunciato dai lavoratori Air Italy e dai sindacati di categoria. Monta la polemica e Gianfranco Ganau attacca: atto illegittimo
17/2/2020
La Regione autonoma della Sardegna ha aperto le candidature per selezionare i partecipanti al primo corso di formazione per valutatori e consulenti. La certificazione di qualità che può essere rilasciata alle aziende, alle organizzazioni ed agli enti pubblici e privati che hanno adottato soluzioni in grado di conciliare e migliorare il rapporto vita-lavoro dei propri dipendenti
17/2/2020
L’assessore regionale del Lavoro e vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna ha partecipato al convegno organizzato sabato in Lombardia dalla Federazione delle associazioni sarde in Italia
17/2/2020
Scadono giovedì 12 marzo, alle 13, i termini di scadenza per la presentazione delle istanze di concessione dei contributi regionali a favore di enti ed organismi operanti nel campo del teatro e della musica
18:07
Dopo le infuocate polemiche delle ultime ore, la massima assise isolana si riunisce domani, alle 10. Primo punto all’Ordine del giorno, la mozione sulla necessità di porre in essere, da parte del presidente della Regione e degli assessori regionale dei Trasporti e del Lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale, ogni utile azione ed iniziativa per scongiurare l´abbandono dell´Isola da parte della compagnia aerea
17/2/2020
«I deputati eletti in Sardegna devono presentare alla Camera, dove è in corso la discussione del Decreto Milleproroghe 2020, tutti gli emendamenti necessari a stanziare un più congruo acconto, rispetto a quello stanziato nel decreto in esame, mirato a contribuire al superamento delle situazioni di svantaggio provocate dalla condizione di insularità», chiede il presidente del Consiglio regionale
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)