Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziesassariSportBasket › Bcl: Saragozza sbanca il PalaSerradimigni
A.B. 3 marzo 2021
Bcl: Saragozza sbanca il PalaSerradimigni
Il Banco di Sardegna Dinamo Sassari cede 83-95 contro la Casademont nel Game 1 dei play-off di Basketball champions league. «Complimenti a Saragozza, che ha meritato di vincere giocando un’ottima partita, hanno tirato bene e dimostrato la loro forza anche sotto canestro», dichiara coach Gianmarco Pozzecco


SASSARI Saragozza sbanca il PalaSerradimigni. Il Banco di Sardegna Dinamo Sassari cede 83-95 contro il Casademont nel Game 1 dei play-off di Basketball champions league. Quintetto innovativo per la Dinamo, priva di Bendzius, che manda in campo Spissu, Bilan, Burnell, e Gentile, coach Hernandez risponde con Sulaimon, Harris, Bnzing, Ennis e Hlinason.

Bilan apre le danze e un’azione di concerto porta ai primi punti a referto di Treier su assist di Burnell. La reazione spagnola non si fa attendere: gli ospiti piazzano un break di 0-7 con Sulaimon e Harris dall’arco. Bilan prova a fermare l’emorragia, ma Saragozza allarga il parziale a 2-17 fino al 6-17. Due triple di Spissu suonano la carica al Banco, poi 4punti di Wiley, ultimo arrivato nelle file spagnole, convincono coach Pozzecco a chiama time-out. L'ottavo punto personale di Spissu e la tripla in angolo di Katic valgono il 17-21. Barreiro monetizza il fallo di Happ, ma Sassari chiude la prima frazione con la magia del duo Katic-Happ sul punteggio di 19-23. La Dinamo prova a seguire l’inerzia con cui ha chiuso la prima frazione, ma gli spagnoli scrivono il nuovo +9 con San Miguel, Barreiro e Wiley. Burnell colpisce dai 6,75 e anche Bilan ritrova la via del canestro. Controbreak Saragozza con il contropiede di Ennis, dimenticato dalla difesa sassarese, e Hlinason. Il Banco non ci sta e piazza il parziale di 8-0: apre le danze Happ, Burnell fa 1/2 a cronometro fermo e Treier infila la bomba che riporta i padroni di casa a un possesso di distanza. Spissu in lunetta scrive il -1 (34-35), ma il gioco da 2+1 di Barreiro dà respiro agli ospiti. Ancora lui conduce Saragozza al vantaggio in doppia cifra con un break di 1-10 (35-45). La Dinamo accorcia le distanze con Happ, Spissu (che sbaglia il primo libero in questa Champions) e Bilan per il 40-45. La giocata di Wiley chiude il primo tempo sul 40-47.

Al rientro dall'intervallo lungo, la Dinamo vuole accorciare le distanze e ci prova con Bilan e Gentile: per gli ospiti si accende Sulaimon che, dopo aver segnato il primo canestro degli spagnoli, era rimasto silente per 18’. L'americano di cittadinanza nigeriana infila 11punti in poco più di 5’ con quattro bombe. Happ e Spissu provano a trainare la reazione sassarese dopo essere scivolati a -14 (51-65). Ma Saragozza è in fiducia e vede il canestro grande come dimostra il 12/22 da tre. Al 30’, il tabellone dice 55-72. Ma la Dinamo non molla: a condurre la reazione d'orgoglio Spissu, che infila 5punti e suona la carica. Break di 9-2 del Banco, burnout offensivo degli spagnoli grazie alla difesa sassarese. Ennis dà respiro agli ospiti, ma Bilan scrive il 20esimo punto e lo fa dall’arco per il -8 (69-77). Saragozza risponde con Barreiro, Hlinason e San Miguel e si riprende l’inerzia firmando un 2-10 che indirizza la partita in favore degli ospiti. Al PalaSerradimigni finisce 83-95.

«Complimenti a Saragozza che ha meritato di vincere giocando un’ottima partita, hanno tirato bene e dimostrato la loro forza anche sotto canestro. Abbiamo fatto il massimo, ci sono volte in cui bisogna semplicemente applaudire l’avversario come questa sera, sono molto orgoglioso dei miei ragazzi, hanno provato a vincerla fino alla fine mettendo veramente tutto in campo. Non mi piace piangere per le assenze – dichiara Gianmarco Pozzecco - parto sempre dal presupposto che nella pallacanestro gli infortuni fanno parte del gioco, però effettivamente giocando contro una squadra dal roster così competitivo diventa ancora più complicato giocare nel momento in cui devi cambiare assetto. La nostra è una squadra che gioca un po’ a memoria, gioca una specifica tipologia di pallacanestro, quando ti manca un giocatore come Bendzius diventa difficile. In più aggiungo che abbiamo rinunciato a Kruslin, prima della partita aveva problemi allo stomaco e tra primo e secondo tempo il dottore mi ha sconsigliato di farlo giocare, lui è stato encomiabile nella prima parte di gara nonostante la palese difficoltà fisica. Per rispetto dei miei giocatori non sono preoccupato delle assenze, ho veramente grande considerazione di quello che fanno, come sempre sono sicuro riusciremo a gestire anche questa situazione non semplice. L’ottimismo è la forza di questa squadra».

BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI-CASADEMONT SARAGOZZA 83-95:
BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI: Martis ne, Spissu 24, Bilan 26, Treier 5, Chessa ne, Kruslin 2, Happ 9, Katic 3, Re ne, Burnell 8, Gandini ne, Gentile 6. Coach Gianmarco Pozzecco.
CASADEMONT SARAGOZZA: Sulaimon 14, Barreiro 26, Harris 10, Brussino, Fernandez ne, Font ne, Benzing 5, San Miguel 6, Wiley 13, Ennis 14, Hlinason 4, Garcia 3. Coach Sergio Hernandez.
PARZIALI: 19-23, 40-47, 55-72.

Nella foto: Miro Bilan, top scorer del match
Commenti
18/4/2021
Torna alla vittoria la Dinamo che a Brescia conquista due punti vincendo per 82-94. Decisivo il break iniziale di 14-0, Bendzius top scorer con 20 punti. Tre giornate al termine della regular season, sono però cinque i match ancora da disputare per la Dinamo Banco di Sardegna
17/4/2021
Seconda vittoria in altrettanti derby per le biancoblu, che sbancano il PalaManchia e battono 49-71 la Pallacanestro Alghero nel match valido per la seconda giornata del girone Nord del campionato under 16 femminile


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)