Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotizieoristanoCronacaPesca › Pesca in area vietata: sanzioni e sequestri
Red 21 febbraio 2021
Pesca in area vietata: sanzioni e sequestri
Gli agenti dell’Unità Navale del Corpo forestale di Oristano hanno eseguito il sequestro amministrativo di 160 ricci. Il pescatore dovrà pagare una sanzione amministrativa di 4mila euro, oltre ad altre sanzioni accessorie


SAN VERO MILIS – Venerdì, gli agenti dell’Unità Navale del Corpo forestale di Oristano hanno eseguito il sequestro amministrativo di 160 ricci. La violazione è stata contestata a carico di un pescatore abusivo del Cagliaritano, che operava nelle acque di San Vero Milis, lungo il Promontorio di Scal’e Sai, zona interdetta alla pesca, poiché ricadente nella “Macroarea 5C” delle aree di divieto di pesca del riccio di mare. Il pescato sequestrato e stato successivamente liberato in mare, in quanto ancora vitale, come dispone la normativa vigente.

Il pescatore, trovato in possesso di specifica attrezzatura da pesca a uso professionale, compresa una bombola per l’immersione subacquea e diversi erogatori, dovrà pagare una sanzione amministrativa di 4mila euro, oltre ad altre sanzioni accessorie. Il Servizio Territoriale di Oristano ha predisposto stringenti servizi di vigilanza lungo le coste per contrastare la pesca abusiva, intensificando il pattugliamento nelle aree sensibili e nelle zone tutelate. L’assessore regionale alla Difesa dell’Ambiente Gianni Lampis e il comandante generale del Corpo forestale Antonio Casula hanno espresso «apprezzamento per l’attenzione posta dal Corpo forestale per il contrasto alla pesca abusiva dei ricci, preziosa risorsa oggetto di tutela».
23:13
Durante le verifiche effettuate nelle acque antistanti le località La Caletta e Torre Vecchia, nella zona "C" dell’Amp Penisola del Sinis–Isola di Mal di ventre, i sommozzatori della Guardia costiera hanno rinvenuto le nasse posizionate sul fondale e prive dei necessari segnali identificativi
2/3/2021
La tassa per il rilascio delle autorizzazioni sarà ridotta in considerazione dell’emergenza Covid che ha inciso pesantemente sulle attività del settore. Lo ha deciso la Giunta regionale
2/3/2021
Nel tardo pomeriggio di ieri, gli uomini dell’Ufficio Circondariale marittimo di Bosa hanno effettuato un posto di controllo lungo la Strada provinciale Bosa–Alghero. Fermato un mezzo che trasportava circa 700 ricci di mare. Mille euro di sanzione amministrativa per il trasgressore


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)