Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziesardegnaCronacaSanitàLaSanitàsiCura: comitato in Sardegna
Red 26 novembre 2020
LaSanitàsiCura: comitato in Sardegna
«La Regione ha recepito alcune nostre proposte, ma continua la mobilitazione permanente del coordinamento di comitati territoriali, associazioni e movimenti per la difesa della sanità pubblica in Sardegna», dichiarato gli esponenti della rete assistenziale territoriale


CAGLIARI - «La Regione ha recepito alcune nostre proposte, ma continua la mobilitazione permanente del coordinamento di comitati territoriali, associazioni e movimenti per la difesa della sanità pubblica in Sardegna», dichiarato gli esponenti de “LaSanitàsiCura”, che proseguono: «Alcune azioni contenute nel piano di riorganizzazione della rete assistenziale territoriale della Regione Sardegna recepiscono nostre proposte. Tra queste, l’infermiere di famiglia o di comunità, che chiediamo di estendere anche in ambito scolastico, il rafforzamento delle reti di vicinanza, il potenziamento dell’Adi e delle Usca, la deroga al limite di spesa per le assunzioni di personale specialistico, infermieristico ed ausiliario».

«Ma la rete “la sanità si cura” continua a vigilare, soprattutto nella fase di attuazione, consapevole che ciò che contano sono i fatti e non le parole. La nostra rete – proseguono dalla loro sede - continua a denunciare liste d’attesa lunghissime e un continuo ricorso al privato a pagamento. Inconcepibile. Dai dati in nostro possesso, le prestazioni specialistiche della sanità pubblica in Sardegna quest’anno sono solo la metà di quelle fornite nel 2019, ciò vuol dire che milioni di prestazioni e di visite non hanno trovato risposta. Ciò è inaccettabile. Uno smantellamento dello Stato sociale, una disequità fra chi è in condizioni di poter pagare le prestazioni e chi non può, non può davvero essere minimamente tollerata».

«Non tutte le persone hanno i soldi e tantissime decidono di non curarsi. Servono risposte immediate in termini di assunzioni di personale e di convenzioni con strutture private che garantiscano la gratuità delle prestazioni. Siamo già una sessantina di associazioni, movimenti e comitati di pazienti, di operatrici e operatori, ed il numero di adesioni di cittadine e cittadini organizzati aumenta continuamente, diffusamente, capillarmente in tutta la Sardegna. C’è una domanda di sanità che equivale davvero a “prendersi cura” di tutte e tutti, garantendo un diritto universale che la sanità pubblica deve assicurare e che oggi non assicura più. Noi ci siamo, con la denuncia, con la proposta, con la mobilitazione permanente, in tutta l’Isola», concludono i membri della rete. Per aderire a “LaSanitàsiCura” è possibile inviare una e-mail all’indirizzo web lasanitasicura.sardegna@gmail.com.
Commenti
11:36
«Porre gli interessi della propria regione sopra quelli generali, oltre l’equità e l’uguaglianza, ricorda “l’etica del superuomo”, che non si può accettare in una persona delle Istituzioni che giura sulla Costituzione italiana», concludono dalla sede de .“laSanitàsiCura”, che ha proprio lo scopo di denunciare e agire nelle situazioni in cui è impedito l´accesso alle cure nella sanità pubblica a tutti
17/1/2021 video
il coraggio di mamma Roberta e la nascita di Margherita. Professor Andrea Figus, direttore della Chirurgia Plastica e Microchirurgia del Policlinico Duilio Casula: «Una bella storia che aiuta ad avere fiducia nel futuro»
17:32
ono invece 506 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-1 rispetto al dato di ieri), mentre sono 51 (+3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.059
17/1/2021
Donato dal Banco di Sardegna al servizio della struttura di Anestesia e Rianimazione del Santissima Annunziata e potrà essere utilizzato anche per gli accessi vascolari in pazienti Covid.
18/1/2021
«Nuove sale operatorie con moderne apparecchiature per prevenire la mortalità da infarti», annuncia il presidente del Consiglio regionale
20:14
Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, oggi (lunedì), a Sassari, le persone positive al Coronavirus sono 342, mentre venerdì erano 363. Trentotto i nuovi casi da venerdì. I ricverati salgono a ventiquattro
18/1/2021
«La Manca ascolti i suoi ministri e parlamentari. Sulla campagna vaccinale evitare polemiche», dichiara il deputato sardo di Fratelli d´Italia Salvatore Deidda, che interviene così sulla querelle tra il presidente della Commissione Sanità del Comune di Alghero e il consigliere regionale pentastellato
18/1/2021
Dopo l´Ogliastra, nuova tappa per la campagna di screening anti-Covid. «Modello valido e vincente. Nuoro banco di prova per il test sulle grandi città», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas
29/12/2020
Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti
30/12/2020
496 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (due in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 44 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)