Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotizieportotorresPoliticaSanità › Stintino: iniziative Comune per prevenzione Covid
Red 19 novembre 2020
Stintino: iniziative Comune per prevenzione Covid
L´Amministrazione comunale è pronta a mettere a disposizione del medico di base somme per acquisto di kit diagnostici e a rimborsare le famiglie a basso reddito che sostengono spese per test sierologici e tamponi


STINTINO - Il Comune di Stintino ribadisce il suo impegno nella prevenzione e contrasto al Covid. L’Amministrazione guidata dal sindaco Antonio Diana, con fondi della Protezione civile, è pronta a mettere a disposizione del medico di base del paese le somme necessarie per l'acquisto di kit diagnostici. Lo ha detto il primo cittadino nell'ultima seduta del Consiglio comunale, in risposta all'interrogazione dei consiglieri di Minoranza, che chiedevano una comunicazione sulla situazione dei positivi in paese e la possibilità di screening della popolazione. E proprio su quest'ultimo punto Diana ha fatto presente che «lo screening ha un senso qualora si verifichi uno sviluppo esponenziale e incontrollato di focolai che possono compromettere la salute della comunità. A oggi questa situazione, fortunatamente, non esiste». Questo anche in virtù del basso numero di positivi presenti a Stintino. Ma se associazioni di volontariato vorranno effettuare a Stintino test, anche con tamponi rapidi, per il sindaco nulla osta: dovranno esserci però le autorizzazioni sanitarie, piani di sicurezza e la specificazione che non si tratta di screening (che possono essere fatti se concordati con le autorità sanitarie) ma di esami a individuo.

L’assessore comunale Antonella Mariani ha aggiunto che «l’Amministrazione intende prevedere rimborsi alle famiglie che, con Isee basso, vorranno sostenere spese per sottoporsi a test sierologici o tamponi». «Ma i tamponi non sono la cura – ha voluto sottolineare l’assessore comunale Francesca Demontis – perché questi fotografano la situazioni di chi lo fa in quel momento. Bisogna, invece, fare proprie le regole che ormai devono essere entrate nel nostro agire quotidiano, e cioè usare sempre la mascherina, tenere il distanziamento e lavare le mani con soluzione idroalcolica». Il primo cittadino ha spiegato che «non c’è stata la scelta di non comunicare, semplicemente la situazione attuale non riporta numeri allarmanti e nessun caso grave. Ho soltanto preferito un approccio diverso, quello di dare sostegno a chi necessita aiuto».

In chiusura di intervento, Antonio Diana ha ricordato le attività di prevenzione e contrasto alla pandemia portate avanti dal Comune. A iniziare dalla sanificazione quotidiana, che va avanti ininterrottamente da marzo, dei luoghi pubblici. L'attivazione di un numero di telefono dedicato della Protezione civile (344/2038806), dell’assistenza a chi ha bisogno di approvvigionamento alimentare, medicinali e altri beni di prima necessita, gestione dei rifiuti e monitoraggio quotidiano della situazione Covid nel territorio comunale. Durante la stessa seduta, è stata approvata la variazione al Bilancio triennale 2020-2022, con l'inserimento di somme per le progettazioni urbanistiche, per impianti di sorveglianza, per la creazione di nuovi loculi nel cimitero, per risorse alla Protezione civile per l'emergenza Covid e per la sanificazione di strade e luoghi pubblici.
Commenti
18:46
Le persone in isolamento domiciliare sono 12.106. 515 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi, 76 il numero dei pazienti in terapia intensiva
21:17
«Con questa iniziativa, intendiamo fornire un servizio ai nostri concittadini e contemporaneamente avere un quadro più chiaro della situazione epidemiologica a Ploaghe», dichiara il sindaco Carlo Sotgiu
8:14
Nonostante la situazione in atto, «la nomina del direttore generale resta un miraggio», dichiarano i membri del Gruppo dei Progressisti in Consiglio regionale che, nell´occasione, hanno depositato un´interrogazione sull´argomento
10:36
«Con i sindaci un confronto costruttivo», hanno dichiarato gli assessori regionali Quirico Sanna, Mario Nieddu e Gianni Lampis, dopo la riunione di martedì della Conferenza permanente Regione-Enti locali
25/11/2020
Centinaia di pazienti, tra questi anche i malati oncologici, senza risposta. La denuncia arriva da molti cittadini e dalle forze politiche cittadine: «interruzione di servizio pubblico»
25/11/2020
La Direzione dell´Assl Sassari ha annunciato l´acquisto di nuove apparecchiature elettromedicali per il Reparto di Servizio di Endoscopia dell´Ospedale Civile, che andrebbe a riaprire dopo quasi due mesi. «Liste d´attesa estinte entro dicembre», è stato annunciato
25/11/2020
L’Università degli studi di Sassari e l’Associazione Parkinson di Sassari hanno siglato un patto d’intesa, per collaborare a progetti orientati al coinvolgimento attivo dei pazienti nella ricerca e nella didattica
24/11/2020
Ordinanza del sindaco Gian Vittorio Campus: nel capoluogo turritano arriva il divieto di fumo in spazi dove ci sono altre persone. Prevista sanzione accessoria della chiusura anche per gli esercizi commerciali che non rispettano le norme
24/11/2020
«Quando in Sardegna?», chiede Aldo Salaris, capogruppo in consiglio regionale e coordinatore regionale del partito dei Riformatori Sardi, sull’utilizzo, anche nell´Isola, del plasma iperimmune per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Il suo gruppo ha presentato un’interrogazione al governatore Christian Solinas e all’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu
24/11/2020
«Da mesi, chiediamo di salvare il laboratorio analisi utile per tutto il Marghine», dichiara Franco Stara, consigliere regionale di Italia viva aderente al gruppo dei Progressisti
23/11/2020
Nessuna risposta all´interrogazione protocollata dai consiglieri comunali dei gruppi Futuro Comune, Per Alghero, Partito Democratico, Sinistra in Comune ormai lo scorso 22 ottobre. Ancora gravi problemi di comunicazione in città
23/11/2020
«L´attuale scenario ci ha costretto a trasferire il Reparto di Oncologia, una scelta che solo un mese fa ritenevamo potesse essere evitata. Non abbiamo, però, rinunciato a garantire ai pazienti le cure di cui hanno bisogno, mantenendo il servizio nelle stesse condizioni», spiega l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu
24/11/2020
«Al San Francesco dodici nuovi medici: cinque al Pronto soccorso e sette nei Reparti Covid. Le Istituzioni lavorino insieme per vincere la guerra contro la pandemia», affermato Pierluigi Saiu, consigliere regionale della Lega e consigliere comunale di Nuoro, che ieri mattina è stato nel nosocomio per verificarne personalmente la situazione


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)