Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Bancarotta: 4 arresti nel Cagliaritano
Red 18 novembre 2020
Bancarotta: 4 arresti nel Cagliaritano
Nell´ambito dell´operazione “Ghost”, indagine coordinata dalla Procura di Cagliari, le Fiamme gialle hanno scoperto dissesti societari per 155milioni di euro e distrazioni finanziarie per 6,5milioni


CAGLIARI - Bancarotta fraudolenta per distrazione, dissipazione e preferenziale: questi i reati contestati, a vario titolo, a dieci ardi coinvolti in una serie di fallimenti che hanno interessato, nel corso degli anni, numerose aziende isolane. Sulla base delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Cagliari, le Fiamme gialle del Nucleo di Polizia economico-finanziaria hanno approfondito le vicissitudini economiche, finanziarie e societarie che hanno condotto al fallimento (per un ammontare complessivo del passivo di circa 155milioni di euro) cinque società sarde operanti nel settore dell’edilizia, dei servizi alberghieri e delle case di cura.

Le indagini hanno consentito di appurare come le imprese, formalmente distinte, fossero in realtà tutte riconducibili a un unico, informale gruppo societario, composto complessivamente da quattordici aziende, al cui vertice figurava un imprenditore del Sulcis Iglesiente che, tuttavia, non ha mai ricoperto formalmente ruoli di amministratore nelle società sottoposte al suo controllo. Le risultanze d’indagine hanno consentito di ipotizzare come l'imprenditore abbia fatto uso di numerosi prestanome (nove quelli finora individuati) per la gestione occulta delle imprese fallite, nel tentativo di evitare di incorrere in conseguenze penalistico/amministrative. Attraverso operazioni infragruppo, con cessione di immobili a prezzi superiori a quelli di mercato, pagamenti preferenziali, la sistematica omissione del pagamento di tributi fiscali e contributivi nonché la falsificazione dei dati di bilancio, l’amministratore “di fatto” del gruppo, con la complicità degli altri indagati, sarebbe risultato responsabile della distrazione di disponibilità finanziarie di pertinenza aziendali per oltre 6,5milioni di euro, utilizzate anche per il pagamento, in proprio favore, di rilevanti compensi, in quanto assunto quale dipendente/consulente da alcune delle società del gruppo.

Al termine delle investigazioni, condividendo le risultanze e le conseguenti proposte cautelari avanzate dalla Procura della Repubblica, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Cagliari ha emesso quattro ordinanze di custodia cautelare (due in carcere e due ai domiciliari) nei confronti dell’imprenditore “dominus” (ritenuto artefice del sistema fraudolento) e di altre tre persone (accusate di essere consulenti e prestanome dell’amministratore di fatto). Prosegue quindi l'attenzione nel settore da parte delle Fiamme Gialle cagliaritane che, nel triennio,con la Procura della Repubblica, ha portato all’individuazione di 158 persone denunciate a vario titolo per questa tipologia di reati, di cui dodici in stato d’arresto; alla ricostruzione di distrazioni aziendali per 68milioni di euro; al sequestro di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie per oltre 25milioni di euro.
30/11/2020 video
Nelle parole dell´avvocato di Alghero Gavinuccia Arca, legale della Rete delle Donne, parte civile nel processo per l´omicidio di Michela Fiori, tutta la soddisfazione per la sentenza di Appello che condanna Marcello Tilloca alla pena di 30 anni di reclusione, confermando il primo grado
9:37
I Carabinieri della locale Stazione denunciano quattro giovani della zona per un furto avvenuto lunedì scorso nell’ex plesso scolastico “Prof.Gavino Cherchi”, ora sede dell’archivio memorialistico della Sardegna “Ammentos”, centro multifunzionale comunale
11:04
“Big family” è il nome dell´indagine condotta dai militari della Sezione Operativa navale di Sant’Antioco, finalizzata alla verifica delle procedure propedeutiche al rilascio dei cosiddetti “Indennizzi Nato
12:34
Proseguono i controlli del Comando provinciale di Sassari per il rispetto delle norme “anti-Covid”. Sanzionate sei persone a Valledoria, tutte trovate a bordo di autovetture in orario notturno, violando pertanto il “coprifuoco”. Stessa sorte per un cittadino di Ozieri e per due bonorvesi
30/11/2020
I Carabinieri della locale Stazione di Porto Torres, a conclusione delle indagini, hanno deferito in stato di libertà per furto aggravato di energia elettrica in concorso una coppia di 47 e 43 anni. Il valore dell´energia sarebbe di circa 1.700euro
9:20
Nel fine settimana, due olbiesi sono stati fermati in orario notturno (fuori casa senza motivazione valida), ma per uno dei due si è aggiunta una denuncia per possesso ingiustificato di arma perché, perquisendo l’autovettura, è stata rinvenuta una roncola lunga 40centimetri
12:06
«40milioni di euro subito disponibili per il ristoro dei danni subiti dalle popolazioni colpite dall’alluvione». Così il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas, che ieri, prendendo la parola in apertura della seduta del Consiglio regionale, ha illustrato i provvedimenti che entrano a far parte, con un emendamento proposto dalla Giunta, della manovra di assestamento di bilancio
29/11/2020 video
Prosegue dalla notte il lavoro dei vigili del fuoco per il maltempo che sta coinvolgendo le province di Cagliari, Oristano, Nuoro e Sassari. Crollato il ponte tra Osidda e Bitti
29/11/2020 video
Vigili del fuoco, protezione civile regionale ed Esercito stanno operando con i mezzi meccanici e automezzi per liberare i centri abitati dal fango e mettere in sicurezza le aree coinvolte dal nubifragio
29/11/2020 video
Un paese devastato dal nubifragio. Morti e dispersi. In campo tutte le forze di polizia, i vigili del fuoco, la protezione civile e l´Esercito. Il fango ha travolto case, cantine e strade. Le immagini
30/11/2020
E´ forse ora, se non è troppo tardi, che l’uomo prenda coscienza di far parte della natura e di non essere estraneo ad essa, come il caso Covid dimostra. Per questo siamo e dobbiamo essere tutti cittadini di Bitti, non dimentichiamolo
30/11/2020
Dopo l’intervento del presidente della Giunta regionale Christian Solinas, nella seduta del Consiglio regionale dedicata all’emergenza maltempo dei giorni scorsi, è intervenuto l’assessore della Difesa dell’ambiente Gianni Lampis, con delega alla Protezione civile, per illustrare le attività svolte e la risposta dell´organizzazione regionale
30/11/2020
L´Operazione “Sballo postale”, è scattata a Milano Linate, ma con risvolti anche in Sardegna, dove erano novantatre i destinatari dei pacchi contenenti sostanze stupefacenti
30/11/2020
L´Enas, in costante collegamento con la Protezione civile, ha attuato il protocollo relativo alle situazioni emergenziali, procedendo con l’apertura degli sbarramenti nelle zone più colpite e con l’osservazione costante e il tracciamento della situazione degli altri sbarramenti ritenuti a rischio
29/11/2020
Questa mattina (domenica), il presidente della Regione autonoma della Sardegna, accompagnato dall’assessore regionale della Difesa dell´ambiente Gianni Lampis e dal capo della Protezione civile della Regione Antonio Belloi, si è recato a Bitti dove ha incontrato il capo della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli, per un primo sopralluogo nelle zone maggiormente colpite dalla violenza dell’alluvione
30/11/2020
Proseguono i controlli della Polizia locale sul rispetto delle norme per il contrasto al diffondersi del Coronavirus. Sabato, complice l’allerta meteo, non si sono riscontrate violazioni, mentre sono state elevate trentuno sanzioni, quasi tutte a giovanissimi, soltanto venerdì sera
30/11/2020
Le immagini di questa mattina (lunedì) da Bitti, il piccolo comune del Nuorese travolto dal fango. Sul campo decine di volontari, gli uomini della Protezione civile, i Vigili del fuoco e i militari dell´Esercito. Le immagini in diretta dal paese
30/11/2020
La Corte d´appello del Tribunale di Sassari ha confermato la pena a trent´anni di carcere per Marcello Tilloca, riconosciuto colpevole di aver strangolato e ucciso la moglie 40enne di Alghero il 23 dicembre 2018
29/11/2020
Il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha telefonato al presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas per esprimere vicinanza e solidarietà al popolo sardo


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)