Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziealgheroCronacaSanità › Contagi e reparto, tutto in Procura
Cor 5 aprile 2020
Contagi e reparto, tutto in Procura
La gestione dell´emergenza Covid-19 ad Alghero e il mancato accreditamento del reparto di Terapia intensiva dell´ospedale Civile (a differenza di quanto avvenuto per altre strutture) oggetto di un dettagliato accesso civico nelle mani della Procura di Cagliari


ALGHERO - Finisce nelle mani della Procura di Cagliari la dettagliata istanza di accesso civico sulla complessiva gestione della comunicazione alla popolazione dell'emergenza Covid-19, e la mancata apertura del reparto di Terapia intensiva dell'ospedale Civile di Alghero, indirizzata da Raffaele Cadinu alla Direzione generale della Sanità della Regione Sardegna e al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, oltreché inoltrata per conoscenza al Governatore Christian Solinas ed al presidente del Consiglio Michele Pais.

Il Piano Pandemico Nazionale prevede infatti al punto 7.5 «la messa a punto di un Piano di formazione degli operatori sanitari, che l'intera attività formativa deve essere partecipata e concordata a livello nazionale, regionale e locale», - oltre a includere - punto 7.6 - «adeguate strategie di comunicazione», con riferimento alla comunicazione con la popolazione sulla base della «percezione collettiva del rischio», consolidando i rapporti con i mezzi di comunicazione a tutti i livelli. Un fatto questo abbondantemente eluso in Sardegna ma soprattutto nel territorio di Alghero.

L'istanza si riferisce così al numero di contagi avvenuti, ai decessi; alla progressione temporale dei contagi ed alla differenziazione in numeri dei contagi tra pazienti e operatori sanitari; al numero complessivo di tamponi eseguiti ed a quello dei soggetti sottoposti a test. Tutte informazioni di base per la popolazione, nel rispetto di quanto stabilito dal Piano Pandemico Nazionale, ma fino ad oggi inspiegabilmente celate. C'è poi la questione del reparto pronto da tempo ma mai aperto, nonostante la procedura di realizzazione datata al 2006 e la predisposizione delle attrezzature recentemente ultimata.

Nel Periodo di Allerta Pandemico, infatti, è previsto che le Regioni attivino le risorse aggiuntive necessarie per il potenziamento dell'assistenza medica e per l'attivazione/aumento del numero complessivo dei posti letto, «prevedendo anche in deroga ai requisiti autorizzativi e di accreditamento (procedure semplificate di accreditamento), aree sanitarie anche temporanee sia all'interno che all'esterno di strutture di ricovero pubbliche e private»: percorso che effettivamente sarebbe stato recentemente autorizzato ed effettuato per il polo sanitario privato del Mater Olbia, ma non per il reparto di Terapia sub Intensiva dell'ospedale Civile di Alghero.

L'istanza tende così a scoperchiare «i motivi per i quali non si sia ancora proceduto all'accreditamento della struttura ospedaliera denominata "Unità di terapia sub intensiva" dell'Ospedale Civile di Alghero». Struttura che, se fosse accreditata con la procedura semplificata di cui alla delibera n. 200 del 30 marzo 2020 proprio dal Commissario Straordinario dell'ATS Dott. Giorgio Steri - potrebbe essere considerata di supporto all'emergenza garantendo i servizi necessari a tutti gli altri cittadini di Alghero e del bacino afferente, che al momento sarebbero impossibilitati ad avere cure, in quanto impediti a recarsi oltre mare, e/o in difficoltà a essere trasferiti in altri nosocomi impegnati per il Covid-19. Accreditamento - si legge ancora nell'istanza - che farebbe risparmiare notevoli risorse pubbliche.
Commenti
29/5/2020
Sono 1.356 i casi di positività al Covid-19 accertati in Sardegna dall´inizio dell´emergenza. E´ quanto rilevato ad oggi dall´Unità di crisi regionale nell´ultimo aggiornamento. Resta invariato il numero delle vittime, 130
17:34
Restano 1.356 i casi di positività al Covid-19 accertati in Sardegna dall´inizio dell´emergenza. E´ quanto rilevato ad oggi dall´Unità di crisi regionale nell´ultimo aggiornamento. Resta invariato anche il numero delle vittime, 130
30/5/2020
Si sono negativizzati gli ultimi degenti di Malattie infettive, dopo quelli di Terapia intensiva. Non si registrano nuovi ricoveri per CoronaVirus né, da diversi giorni, nuovi contagi. L´Azienda ospedaliero universitaria pronta a fare i tamponi ai dipendenti delle ditte appaltatrici che lavorano nelle sue strutture ospedaliere. Cambiano anche le strategie per la sorveglianza sanitaria
30/5/2020
Pronta la secca replica dell´ex sindaco Mario Bruno: «Da Alghero i tamponi viaggiano ancora per Sassari, direzione San Camillo. Appuntamento fissato anche per mercoledì prossimo»
29/5/2020
Un Falcon 900 del 31esimo Stormo dell´Aeronautica militare ha trasportato un bambino in imminente pericolo di vita. L´ambulanza, in attesa sulla pista romana, lo ha poi accompagnato all´Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma
29/5/2020
La spiaggia di Balai sarà cardioprotetta per l´intera stagione estiva grazie al defibrillatore. Lo strumento salvavita è stato affidato all´associazione Snorkeling academy, in possesso delle abilitazioni


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)