Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziesassariCronacaCronaca › Psa: nuovo sequestro a Bottida
Red 12 febbraio 2020
Psa: nuovo sequestro a Bottida
Sequestrato nelle campagne del paese, in località Silitto, un allevamento abusivo con venti maiali non registrati. In arrivo una sanzione fino a 10mila euro. All’intervento hanno partecipato il servizio veterinario dell’Ats, il Gruppo di intervento veterinario, gli uomini del Corpo forestale e di vigilanza ambientale e i loro Nuclei investigativi provinciali di polizia ambientale e forestale di Sassari


BOTTIDA - Venti maiali non registrati all’anagrafe zootecnica e non identificati, quindi non sottoposti ai dovuti controlli igienico sanitari da parte dei servizi veterinari, sono stati individuati oggi (mercoledì) in un allevamento irregolare nelle campagne di Bottida, in località Silitto. All’intervento hanno partecipato il servizio veterinario dell’Ats, il Gruppo di intervento veterinario, gli uomini del Corpo forestale e di vigilanza ambientale e i loro Nuclei investigativi provinciali di polizia ambientale e forestale di Sassari.

Al proprietario degli animali, per la detenzione illegale dei capi e così come previsto dalla normativa nazionale e regionale in materia, verrà contestata la violazione di tali norme che prevede una sanzione amministrativa fino a 10mila euro. L’allevamento è stato posto sotto sequestro sanitario e sono state assegnate le prescrizioni per adeguare le strutture alle norme della biosicurezza e per la corretta registrazione degli animali. Dai maiali sono stati prelevati i campioni sierologici per la ricerca del virus della Peste suina africana, che saranno analizzati nei laboratori dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna.

Le attività di monitoraggio e controllo del territorio si inseriscono nell’ambito delle azioni, coordinate dall’Unità di progetto per l’eradicazione della Psa in Sardegna, che puntano a debellare definitivamente la terribile malattia dei suini che dal 1978 ha decimato gli allevamenti isolani e ridotto il comparto ai suoi minimi termini produttivi. I controlli stanno portando ad individuare la presenza di suini irregolari anche in aree private, così come accaduto di recente a Berchideddu o a Buddusò, dove sono stati sequestrati alcune decine di capi e anche in questo caso contestate le violazioni sulle registrazioni e sul rispetto delle norme di biosicurezza.
28/3/2020
Terzo caso di bracconaggio in Sardegna in piena emergenza CoronaVirus. Lo rileva il Cabs, l´associazione di volontari esperti in antibracconaggio, dopo che i Carabinieri della Stazione di Selargius e del Nucleo Cites di Cagliari hanno dato notizia di una denuncia per bracconaggio nei pressi del capoluogo regionale
15:01
111 controlli alle persone e diciannove agli esercizi commerciali, con due denunce per violazione delle norme di contenimento del Covid-19. Ieri , la Polizia locale ha dovuto denunciare un venditore ambulante di prodotti ortofrutticoli (attività vietata dalle norme di contrasto al Covid-19) ed un giovane
28/3/2020
Ottantasette controlli alle persone e quattordici agli esercizi commerciali, con quattro violazioni accertate. Questo il bilancio dell´attività della Polizia locale di Sassari, che anche ieri ha pattugliato tutto il territorio per assicurare il rispetto della normativa in materia di contrasto al Covid-19
28/3/2020
La notizia ha sconvolto tutta la comunità isolana, suscitando oltre che dolore enorme rabbia. Anche il sindaco ha sbottato: Se ci saranno responsabilità spetterà a chi di dovere accertarle
28/3/2020
Sono stati 147 nell’area di Cagliari, cinquantadue ad Iglesias, trentanove ad Oristano, 179 a Sassari, ottantasei a Tempio Pausania, cinquantasei a Nuoro e trentasette a Lanusei. Sono state sanzionate otto persone a Cagliari ed una a Sassari, segnalate alla Magistratura
27/3/2020
Nella giornata di ieri, controlli per 132 persone e tredici esercizi commerciali, Le due denunce riguardano una persona che ha dichiarato agli agenti che non aveva alcuna voglia di continuare a rimanere a casa ed un´altra che pensava fosse finita l´emergenza e si potesse di nuovo uscire


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)