Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotizienuoroCronacaSanità › Trichinella: cinghiale abbattuto ad Oliena
Red 3 gennaio 2020
Trichinella: cinghiale abbattuto ad Oliena
Dopo l´ultimo episodio nell´agro del Nuorese, l´Istituto zooprofilattivo sperimentale lancia la massima allerta e chidono che «i consumatori acquistino carni certificate e i cacciatori consegnino tutti i campioni»


OLIENA - Un cinghiale abbattuto alcuni giorni fa in territorio di Oliena, in località “Neosula”, è risultato positivo ai controlli di laboratorio, che hanno individuato il pericoloso parassita della Trichinella. Nell’ambito delle attività di controllo sulla Peste suina africana e sulla Trichinella, coordinate dall’Unità di progetto per l’eradicazione della Psa, il Gruppo di intervento veterinario ha prelevato diversi campioni dai cinghiali abbattuti, consegnandoli ai laboratori dell’Istituto zooprofilattico sperimentaledi Nuoro.

Le analisi e le successive verifiche hanno confermato la presenza del parassita. Il ritrovamento nelle campagne di Oliena, seppure a poca distanza dal confine con Orgosolo, aggiorna la mappa sulla presenza della Trichinella in Sardegna, che fino ad oggi aveva riguardato solo cinghiali, maiali bradi o volpi rinvenuti nel territorio comunale di Orgosolo.

«L’appello va a tutti i consumatori affinché acquistino carni e salumi di provenienza certificata e con i dovuti controlli sanitari, ma anche ai cacciatori affinché continuino a prelevare e consegnare i campioni dai cinghiali abbattuti: solo grazie alla loro preziosa collaborazione possiamo mettere al sicuro la salute dei cittadini e garantire il monitoraggio sulla presenza del parassita nel territorio – ha dichiarato il responsabile del centro Izs di Nuoro Ennio Bandino, che ha aggiunto - Con la Trichinella non si scherza. Si tratta di un parassita molto pericoloso che, se non gestito con la giusta tempistica, può causare gravi problemi di salute all’uomo e, in casi estremi, può portare al decesso».
Commenti
13:26
Gli alunni della Quarta B della scuola primaria Santa Maria di Sorso hanno donato alla Neonatologia e Tin dell´Azienda ospedaliero universitaria di Sassari una poltrona per le mamme che devono allattare i loro bimbi
12:03
L´associazione di Alghero rilancia: «Per rilanciare la sanità algherese abbiamo bisogno di una politica forte e compatta e di figure dirigenziali all’interno dell’ATS nominate per meriti e non per appartenenze politiche»
12:05
«Chi ha amministrato la città di Alghero negli anni precedenti ha riacquistato la voce solo oggi, dopo un lungo periodo di afonia nel corso del quale sono passate le più tremende mazzate alla nostra sanità»
9:05 video
Il presidente del Consiglio Regionale, l´algherese Michele Pais, spazza via ogni insinuazione: «Non c´è nessuna volontà di depotenziare la sanità di Alghero, ne di quelli dell´ospedale Civile ne del Marino». Poi la chiara e netta presa di posizione: «Il mio impegno costante, preciso e forte sarà quello di garantire una sanità adeguata». Le sue parole
15/2/2020 video
Sabato mattina, i cittadini algheresi si sono riuniti davanti all´Ospedale Marino per protestare e chiedere una Sanità che funzioni. "Giù le mani dal Marino", la parola d´ordine dei presenti. Immagini e interviste sul Quotidiano di Alghero
15/2/2020
Per la Peste suina africana, sono stati abbattuti nelle campagne di Orgosolo decine di maiali a stato brado illegale, non registrati, di proprietà ignota e mai sottoposti a controllo sanitario
15/2/2020
«Solo oggi, dopo 4 mesi dalla mozione e dopo 5 mesi che gli algheresi sono obbligati a girare per il nord Sardegna per “elemosinare” un intervento di ortopedia, la maggioranza ha acconsentito a discutere la mozione»
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)