Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroCulturaAeroporto › L´arte dei pani entra in aeroporto
Red 3 giugno 2019
Pani giornalieri e pani rituali è il titolo della mostra ospitata dall´aeroporto Riviera del corallo di Alghero, in attuazione del progetto promosso dall’Assessorato regionale al Turismo, artigianato e commercio “Azioni di promozione e comunicazione della Sardegna attraverso il sistema degli aeroporti della Sardegna”
L´arte dei pani entra in aeroporto


ALGHERO - L’aeroporto di Alghero prosegue nel programma di attuazione del progetto promosso dall’Assessorato regionale al Turismo, artigianato e commercio “Azioni di promozione e comunicazione della Sardegna attraverso il sistema degli aeroporti della Sardegna” articolato in un sistema integrato di azioni per la promozione turistica, marketing territoriale e social engagement. Per promuovere la storia e le tradizioni dell'Isola, dopo la mostra allestita a dicembre e dedicata ai “Costumi di Sardegna”, da fine maggio è visitabile nelle sale del “Riviera del corallo” la mostra “L’arte dei pani in Sardegna–Pani giornalieri e pani rituali”, un viaggio nella cultura del pane con la quale si intende regalare ai visitatori un pezzo di Sardegna, tra antiche tradizioni e cultura popolare.

La mostra racconta di una storia straordinaria che nasce circa 10mila anni fa con le prime coltivazioni di grano, fino ai giorni nostri quando ancora il pane viene utilizzato per scandire i diversi periodi dell’anno e per celebrare i momenti più importanti della vita familiare. Realizzata in collaborazione con la ProLoco di Olmedo, ha l’obiettivo di far conoscere, oltre i confini dell'Isola, la tradizione panificatoria che si esprime in occasione di feste e ricorrenze importanti. L’offerta turistica passa anche tramite la promozione e lo sviluppo dell’economia locale, mantenendo vivo il patrimonio culturale legato alla tradizione alimentare regionale e la diffusione di una cultura alimentare di elevato profilo qualitativo ed orientata all’utilizzo di produzioni locali, a chilometro zero e biologhe. Simbolo della mostra è “Sa Pintadera” l’antico sigillo utilizzato fin dall’epoca nuragica per marcare e decorare il pane.

Faranno da cornice alla mostra alcuni momenti di approfondimento Mercoledì 12 giugno, sono in programma due incontri dedicati alla lavorazione del pane, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17; a raccontare la produzione dei pani artistici, saranno le donne di Olmedo, che vantano una tradizione centenaria nell’arte del pane; Antonio Farris, già docente universitario di microbiologia agraria all'Università degli studi di Sassari, illustrerà nell’incontro del mattino l’importanza della materia prima e del lievito. Venerdì 14, alle 15, sarà possibile partecipare alla degustazione di una selezione di pani locali accostata ad una varietà di olio extravergine di oliva del territorio sotto la guida dell'agronomo Giuseppe Izza e della biologa nutrizionista Domenica Obinu.

In coerenza con il piano di promozione e comunicazione condiviso con Regione autonoma della Sardegna, Sogeaal ha in programma l’organizzazione di un Educational tour, da giovedì 13 a domenica 16 giugno, che vedrà la partecipazione di un gruppo di tour operator, giornalisti e blogger provenienti dalla Romania e dal Belgio. Il press tour, denominato “Sense experience”, avrà come filo conduttore la degustazione delle eccellenze della gastronomia locale tipica del nord ovest della Sardegna. La promozione e la valorizzazione di percorsi culinari delle specialità locali rappresentano, infatti, un’importante risorsa per creare esperienze turistiche non solo durante il periodo estivo, ma anche nei periodi cosiddetti di spalla. Il gruppo visiterà la mostra allestita in aeroporto ed i partecipanti avranno l’opportunità di cimentarsi nella lavorazione del pane, guidati dalle abili mani delle donne di Olmedo e sotto l’esperta guida dell'agronomo Marco Dettori (Agris Sardegna). La mostra è visitabile fino a sabato 15, durante gli orari di apertura al pubblico dell’aeroporto.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas