Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaElezioni › «Uniti contro la vecchia politica»
Red 21 maggio 2019 video
Prima uscita pubblica per il Centrosinistra ad Alghero, che ritrova unità e coesione dopo molti anni. Un lungo elenco di opere realizzate e problemi risolti: dalla differenziata al 68percento al decoro cittadino, fino ai grandi eventi internazionali di casa nella Riviera del corallo ed ai grandi passi avanti compiuti in favore della famiglia. Le parole di Mario Bruno e Mario Salis
«Uniti contro la vecchia politica»


ALGHERO - C'è un dato su tutti che all'incontro odierno con la stampa del sindaco uscente Mario Bruno è stato più e più volte sottolineato e rimarcato (seppur senza mai nominare nessuno): Conoci, Tedde, Usai, Salvatore, Pirisi, Salaris, Ballarini, Muroni, Pintus, Fois, Zanetti e si potrebbe continuare a lungo, sono gli stessi che ad Alghero hanno amministrato per oltre un decennio. Da qui uno slogan che sembra un monito, una convinzione e una speranza insieme: «Uniti e forti contro la vecchia politica». E' quanto ribadito questa mattina (martedì), nel corso della conferenza stampa di presentazione della candidatura del primo cittadino e dell'incontro pubblico in programma venerdì 24 maggio, alle 18, nella sala convegni del Chiostro di San Francesco.

Presenti tutti i referenti della Coalizione civica di Centrosinistra, che alle Amministrative algheresi «si ripresenta unita e coesa, forte e determinata. Una Coalizione in grado di vincere la campagna elettorale, ma soprattutto affrontare con determinazione e professionalità l'impegno amministrativo per i prossimi anni», hanno sottolineato Bruno, il segretario cittadino del Pd Mario Salis (Pd) e la consigliera comunale uscente Giusy Piccone (Sinistra in Comune). «Abbiamo creato una città più produttiva, più pulita e più bella. L'abbiamo fatto tutti insieme, mettendo le basi ad un progetto che oggi è sotto gli occhi di tutti. Lo abbiamo fatto perchè amiamo Alghero e vogliamo continuare a farlo, perchè crediamo che il duro lavoro porta sempre buoni risultati».

Con queste semplici parole, Mario Bruno si ricandida a guidare una nuova Coalizione, con un ambizioso progetto che parte dalle numerose opere in cantiere, ma mette le basi per un rinnovamento concreto e reale. «L'onestà e la giustizia sociale, l'uguaglianza tra cittadini e le pari opportunità per imprenditori, associazioni e aziende sono alla base della nuova proposta politica di governo della città di Alghero, contro una vecchia e logora Coalizione di destra, che già troppi danni ha causato in passato in tema di trasporti, sanità e ambiente». La prima uscita pubblica aperta ai cittadini per parlare di programmi, progetti e nuove sfide per il futuro di Alghero è in programma venerdì.
Commenti

17:52
Nessuna novità sui nomi dei componenti il nuovo Consiglio comunale di Alghero. A distanza di 8 giorni dal voto arriva finalmente la proclamazione ufficiale del nuovo sindaco Mario Conoci. Occhi già puntati sulle trattative per la composizione della Giunta
10:45 video
Candidato con la Civica di Centrodestra "Noi con Alghero", Alfonso incassa la miseria di 16 preferenze e si sfoga con la città e la politica. «Ritorno alla mia vita ed alla mia arte» urla, non prima di aver rivolto gli auguri di buon lavoro al nuovo sindaco della città di Alghero, Mario Conoci, che Alfonso ha sostenuto con la sua candidatura.
9:00 video
Al microfono del Quotidiano di Alghero l´esperto leader Democratico fa una disanima approfondita della tornata elettorale algherese. Niente seggio per Enrico Daga dopo il sostegno alla ricandidatura del sindaco uscente, col Pd che incassa un magro bottino eleggendo il solo Mimmo Pirisi tra le file della minoranza consiliare. Le sue parole
22/6/2019
Aver raggiunto quasi il 7percento dei consensi è «un risultato che ci conforta – dichiarano i rappresentanti di Sardegna in Comune - che conferma la bontà del progetto, nato per dare espressione ad una parte politica rimasta troppo tempo divisa in città»
© 2000-2019 Mediatica sas