Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaOpere › Circonvallazione Alghero: incontro a Sant´Anna
Red 25 novembre 2019
Nei giorni scorsi, il sindaco Mario Conoci ha tenuto un incontro con la struttura tecnica del Settore Opere pubbliche, con l’assessore Antonello Peru, il dirigente Gianni Balzano, i tecnici progettisti dell’opera e l’impresa appaltatrice
Circonvallazione Alghero: incontro a Sant´Anna


ALGHERO - «Si accelera con la procedura per la circonvallazione. Ripreso l’iter rimasto alla fase esecutiva, l’Amministrazione stringe i tempi in vista dell’atteso accantieramento dell’opera. L’avvio della fase all’attività di verifica e validazione della progettazione prevista dal codice degli appalti segna il traguardo che prelude all’apertura effettiva del cantiere». Questo l'annuncio dagli uffici comunali di Alghero.

Nei giorni scorsi, a Sant’Anna, il sindaco Mario Conoci ha tenuto un incontro con la struttura tecnica del Settore Opere pubbliche, con l’assessore Antonello Peru, il dirigente Gianni Balzano, i tecnici progettisti dell’opera e l’impresa appaltatrice. «Si sveltiscono le procedure, la fase di verifica e validazione del progetto dovrebbe chiudersi a inizio del prossimo anno con l’atto dirigenziale che mette il sigillo alla fase amministrativa e cede il passo all’apertura del cantiere e alle ruspe», viene spiegato. L’opera pubblica percorrerà i circa 2mila metri che uniranno la parte nord di Alghero (Statale 127 bis Alghero–Olmedo) con la zona sud (Strada 292 per Villanova Monteleone-Viale della Resistenza, direzione Bosa). Sarà una strada urbana a quattro corsie, suddivisa in quattro segmenti separati da rotatorie progettate per consentire l’innesto con le viabilità di quartiere.

L’impresa esecutrice è un’Ati con capifila l’impresa Angius di Sassari. L’investimento complessivo di 10,5milioni di euro di fondi regionali (4milioni deliberati dalla Giunta Soru e 6,5 dalla Giunta Cappellacci ). «Un’iniziativa di grande impatto sulla mobilità cittadina, una risposta forte ai problemi della viabilità della città che sicuramente porterà i benefici attesi - spiega Conoci. Si bruciano le tappe per arrivare finalmente nei primissimi mesi del 2020 l’avvio dell’opera. Il primo adempimento riguarderà l’espianto dei circa 680 alberi di ulivo sparsi nei terreni interessati dal tracciato. Molti di questi saranno dislocati nel tracciato e altri reimpiantati nei terreni limitrofi. Questa importante iniziativa avrà una pista ciclabile a doppio senso di marcia, quattro rotatorie progettate per consentire l’innesto con le viabilità di quartiere, verde, marciapiedi».

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
19:05
«Le infrastrutture sono un argomento troppo serio per essere lasciato in mano ai burocrati o a questo governo» sottolineano in una nota i coordinatori locali di Fratelli d´Italia Alghero
17/1/2020
Ricorso ai giudici amministrativi contro il diniego del Ministero per i beni e le attività culturali sul progetto di completamento della strada Sassari-Alghero. La Regione sceglie di affiancare al confronto politico anche quello giudiziario, per difendere un´opera considerata strategicamente fondamentale
16/1/2020
«La quattro corsie si deve fare, perché diversamente saremmo di fronte ad una delle più clamorose sconfitte della politica isolana e dei suoi esponenti, che finirebbero per per perdere l’ultimo barlume di credibilit໸ dichiara il capogruppo dei Riformatori sardi nel Consiglio comunale di Alghero Alberto Bamonti
16/1/2020
Sulla quattro corsie serve una nuova mobilitazione popolare e istituzionale. Questa volta, però, unitaria: nessuno si tiri indietro, come in passato. Qui c’è in gioco lo sviluppo del nostro territorio e nessuno può permettersi di non usare il buon senso e di utilizzare invece pretesti come i dati di traffico insufficienti, già smentiti dall’Anas, o il Ppr, entrato in vigore successivamente alla progettazione della Alghero-Sassari, come la stessa Regione e perfino il Ministero delle Infrastrutture e lo stesso Mibact, non più tardi di un anno fa, hanno ribadito
16/1/2020
Ora che i tecnici del Mibact ribadiscono la loro contrarietà al fatto che l´arteria venga ultimata a 4 corsie attendiamo di capire se, davanti a questa vertenza di importanza vitale per il futuro del nostro territorio, il sindaco vorrà, finalmente, far sentire la sua voce in rappresentanza della nostra città
16/1/2020
Per i prossimi giorni, promuoverò la convocazione dei Consigli comunali di Alghero, Sassari e dei Comuni del territorio, aperte alla partecipazione dei rappresentanti della Regione autonoma della Sardegna e dei parlamentari sardi per invitando all’unità l’intera classe politica sarda intorno ad un problema che riguarda non solo il nostro territorio ma tutta la Sardegna
16/1/2020
Il Comune chiede al Ministero dell´Interno contributi per la progettazione di lavori di manutenzione straordinaria sul Rio Giuncheddu, sul Ponte Rosello e sul Viadotto Don Sturzo, per un totale di 527.720euro
16/1/2020
Ora, nonostante il parere favorevole da parte della Regione Sardegna e dei Lavori pubblici, una nuova battuta d´arresto e un’altra occasione mancata, con il serio rischio di trasformarsi in un’eterna incompiuta, per la realizzazione di un´arteria importante per tutti i collegamenti, ad esempio per l´aeroporto, ma fondamentale per lo sviluppo di tutto il territorio
© 2000-2020 Mediatica sas