Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaSanitàAias, ispettori dal Ministero
Cor 17 novembre 2019
L´assessore regionale alla Sanità contrariato: «Non abbiamo niente da nascondere. Il governo sarebbe potuto intervenire prima. Ma ora, a un passo dal traguardo, l´intervento ci sembra intempestivo»
Aias, ispettori dal Ministero


CAGLIARI - «L’invio degli ispettori da parte del ministro Speranza è incomprensibile e ci preoccupa perché, arrivati a un passo dal dare delle risposte ai tanti lavoratori e pazienti che attendono da tempo, ora rischiamo veramente di buttare alle ortiche il lavoro svolto in tutti questi mesi e che ha portato in consiglio regionale una risoluzione votata all'unanimità da tutte le forze politiche, che hanno così dato un forte mandato alla Giunta per una soluzione definitiva al problema. Un risultato storico, ma ora rischiamo di subire una battuta d'arresto». Così l'assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, commenta la decisione del ministero di inviare i propri incaricati per occuparsi della vertenza Aias.

«Abbiamo preso in mano una vertenza che dura da tanto tempo – prosegue Nieddu – e in poco più di sei mesi siamo riusciti a fare quella chiarezza a cui nessuno si era mai minimamente avvicinato prima, nemmeno il precedente governo regionale. Quella stessa parte politica, a cui tra l'altro appartiene il ministro Speranza, che dopo essersi congratulata con l'attuale amministrazione regionale per il lavoro svolto dal tavolo tecnico, oggi plaude l'arrivo degli ispettori. C'è da chiedersi come mai nei cinque anni precedenti non abbiano mai chiesto l'intervento del governo, quando sarebbe stato più opportuno».

«In questi mesi – prosegue l'esponente della Giunta Solinas – non abbiamo mai perso di vista la drammatica condizione dei lavoratori. La situazione attuale, tra l'altro, consentirà ai lavoratori di ricevere in toto le somme erogate da Ats ad Aias». Sull'arrivo degli ispettori l'assessore della Sanità aggiunge: «Non abbiamo niente da nascondere. Il governo sarebbe potuto intervenire prima. Ma ora, a un passo dal traguardo, l'intervento ci sembra intempestivo. Una frenata ora sarebbe veramente uno schiaffo, non solo per i lavoratori e i pazienti, ma per tutta l'Isola».
Commenti
18:50 video
Le immagini dell'intervento dell'elisoccorso in Viale della Resistenza ad Alghero. Immediati i soccorsi: il giovane è stato rianimato nella sua abitazione, intubato e trasporto d'urgenza in ospedale a Sassari. E' gravissimo
14/12/2019
Peste suina africana: tra Talana e Villagrande Strisaili, nelle località Cabu Cuai e Targiola, sono stati abbattuti alcune decine di maiali al pascolo brado illegale, non registrati, di ignota proprietà e mai sottoposti a controllo sanitario
14:32
«Chiediamo al presidente del Consiglio di convocare il Consiglio prima di Natale o anche durante le festività natalizie, mettendo la discussione sulla sanità come primo punto all’Od, in modo che il sindaco possa riferire in aula per spiegare quali siano le scelte che si stanno facendo in Regione e per capire quali azioni si vogliano intraprendere per garantire il diritto dei cittadini del nostro territorio di curarsi in Alghero», propongono gli esponenti dell´Opposizione consiliare
13/12/2019
Un corso organizzato dall´Aou di Sassari metterà al centro le sfide che gli operatori della salute devono affrontare per dare ai pazienti il massimo dei benefici dalle terapie disponibili. Sarà anche l´occasione per presentare il Pdta dell´azienda di Viale San Pietro per la presa in carico del paziente affetto da questa patologia
© 2000-2019 Mediatica sas