Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotizieolbiaCronacaCronaca › Villa con allaccio abusivo a Olbia
Red 7 ottobre 2019
La truffa sottoterra scoperta grazie al sistema di telecontrollo. La denuncia per furto d’acqua è scattata dopo il sopralluogo congiunto del Servizio ispettivo di Abbanoa con i Carabinieri del locale Nucleo Radiomobile
Villa con allaccio abusivo a Olbia


OLBIA - Un colpo di ruspa e dal sottosuolo è emersa la truffa: è stato necessario sbancare la strada per scoprire un allaccio abusivo utilizzato dai proprietari di una villa nella lottizzazione Sa Marinedda. Operazione eseguita questa mattina (lunedì) dai tecnici del Servizio ispettivo di Abbanoa, con i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Olbia. Il collegamento garantiva rifornimento gratis (per i titolari, ma a discapito della collettività) alla cisterna dell’abitazione. Sarebbe stato impossibile individuare il furto d’acqua ad occhio nudo o con le semplici verifiche dei contatori, ma che nella strada ci fosse un consumo anomalo era stato evidenziato dal sistema di telecontrollo, che monitora i flussi nella rete idriche.

Si pensava potesse esserci una perdita occulta, che si disperdeva nel sottosuolo e non emergeva in superficie. Le verifiche effettuate dai tecnici nei giorni scorsi, però, avevano dato esito negativo: nessuna perdita sotterranea. Invece, incrociando i dati con i consumi delle abitazioni è emerso che l’anomalia dipendeva più probabilmente da un furto d’acqua. Il campo è stato ristretto con le verifiche di ogni singolo allaccio. Di solito, gli allacci abusivi vengono effettuati con tubi flessibili sistemati al posto dei contatori, oppure con l’installazione di misuratori falsi. Escamotage ora diventati inutili, perché gli operatori di Abbanoa eseguono le verifiche con tablet ,che consentono di riscontrare immediatamente eventuali abusi.

Questa volta, l’allaccio abusivo era più complesso e soprattutto ben protetto da occhi indiscreti, ma non dalle ultime tecnologie che consentono di far emergere le anomalie. E così, individuato l’esatto punto in cui c’era il consumo sospetto, questa mattina i tecnici di Abbanoa sono entrati in azione con un escavatore. Dal sottosuolo è emersa immediatamente la presenza dell’allaccio abusivo, composto da una tubatura in polietilene e rame collegata direttamente alla rete idrica. I Carabinieri hanno potuto constatare in flagranza il reato di furto d’acqua, con l’aggravante che per realizzarlo sono state manomesse anche le condotte pubbliche.
21/10/2019 video
Disperato e con gravi problemi di disagio sociale, un algherese di 44 anni protesta piazzando una tenda davanti all´ingresso dei Servizi sociali, nel centro di Alghero. Da oltre due anni senza un tetto, si rivolge al Comune per chiedere un alloggio. Sul posto l´intervento tempestivo degli agenti di Polizia locale e della delegata alle politiche sociali del Comune, l´assessore Maria Grazia Salaris. La drammatica testimonianza dalle sue parole
22/10/2019
Prima notte trascorsa in tenda nel centro della città, proprio davanti all´ingresso dei Servizi sociali. Uffici disponibili e pronti a far tutto il possibile per venire incontro alle esigenze dell´uomo
21/10/2019
L’operazione ha portato alla contestazione di sessanta illeciti amministrativi. I trasgressori dovranno pagare la sanzione amministrativa da 100 a 250euro, fissata dalla legge regionale in materia di turismo a carico di chiunque violi il divieto di campeggio libero in Sardegna
21/10/2019
Il personale della Stazione forestale e di vigilanza ambientale di Tonara, durante un´operazione di controllo del territorio, ha scoperto, in località Leitzai, nelle campagne di Tiana, una coltivazione di Cannabis, perfettamente mimetizzata nella folta vegetazione
© 2000-2019 Mediatica sas