Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziealgheroSportTaekwondo › Grandi novità per l´Olympic taekwondo Alghero
A.B. 19 settembre 2019
Il maestro sesto Dan Stefano Piras rileva la locale associazione: «abbiamo accettato con grande orgoglio la proposta di rilevare la società sportiva con la consapevolezza, la determinazione e la volontà di riportarla ai vertici delle classifiche regionali e nazionali». Cambiano Consiglio direttivo e staff tecnico
Grandi novità per l´Olympic taekwondo Alghero


ALGHERO - Dopo circa venticinque anni di ininterrotta attività, cambiano i vertici dell'Olympic taekwondo Alghero. «Nell’occasione – dichiara il nuovo gruppo dirigente - ringraziamo il presidente Teresa Agus ed il maestro Piero Dore per l’impegno profuso nella divulgazione del taekwondo negli anni, che per motivi personali hanno deciso di cedere il sodalizio e per aver prescelto il maestro Stefano Piras, sesto Dan, direttore tecnico dell'Asd Taekwondo Olmedo, alla guida del sodalizio algherese che, nel corso degli anni, ha maturato una vasta esperienza e competenza nazionale ed internazionale, ottenendo con i propri atleti prestigiosi risultati sportivi».

«Abbiamo accettato con grande orgoglio la proposta di rilevare la società sportiva, con la consapevolezza, la determinazione e la volontà di riportarla ai vertici delle classifiche regionali e nazionali. La Olympic taekwondo Alghero – ricorda Piras - è una società che ha avuto tantissimi campioni italiani e regionali, arrivando ad avere oltre cento iscritti. Con il glorioso trascorso e l’esperienza di venticinque anni di insegnamento, abbiamo l’ambizione di poter contribuire al processo educativo ed alla formazione sportiva dei giovani algheresi. Credo che il mondo sportivo giovanile sia una realtà articolata, dove ruotano intorno all’atleta molte figure (genitori, scuola, società sportiva, allenatore) e la sua esperienza sportiva viene influenzata dalle aspettative, dai comportamenti, dagli atteggiamenti e dai valori di queste. Per far si che lo sport sia un’esperienza importante e formativa per il bambino e che possa essere uno degli agenti fondamentali, insieme alla famiglia e alla scuola, per trasmissione di valori, obiettivi comuni e spazio sano, in cui il minore può sperimentarsi e conoscersi, bisogna che ci si riconosca nel proprio ruolo e competenze, senza ostacolare il lavoro altrui, pertanto l’atleta/bambino è il protagonista, l’allenatore è l’educatore, la famiglia è il primo tifoso e sostenitore il dirigente è coordinatore. Il nostro progetto educativo pone al centro il bambino-atleta, che non ha come obiettivo esclusivamente il successo sportivo dell’atleta, ma si lavora affinché sviluppi il piacere del gioco, favorisca il confronto con i coetanei, verifichi i progressi e l’affinamento delle abilità sviluppate, accresca il rapporto con l’adulto e l’apprezzamento per i successi la consapevolezza dei miglioramenti, dare la possibilità di sbizzarrirsi con la fantasia».

«Tuttavia – prosegue il direttore tecnico - il taekwondo e questo specifico progetto favorisce notevoli benefici psicologici e fisici: migliora il rendimento scolastico, perché allena la capacità di adattamento agli impegni e il controllo emotivo; riduce l’ansia da prestazione scolastica; migliora l’apprendimento e l’autostima; migliora il tono dell’umore, fattore essenziale per il rendimento; impegna il ragionamento, la creatività e l’iniziativa libera; insegna a far parte di un gruppo, a collaborare e ad accettare l’individualità e la diversità; insegna ad adattarsi alle regole comuni; insegna i valori di rispetto, lealtà, l’amicizia e l’attenzione alle esigenze di tutti. Il progetto include naturalmente lo studio della disciplina attraverso un metodo di allenamento specifico con l’acquisizione della tecnica che in futuro l’atleta potrà avvicinarsi alla competizione sportiva, con la consapevolezza delle proprie capacità sviluppate».

I corsi dell'Olympic taekwondo Alghero sono rivolti a tutti (dai bambini di 3 anni di età fino agli amatori categoria Master, suddivisi in fasce di età) e si terranno il lunedi, il mercoledi ed il venerdi, alle 17.30 (categoria Esordienti), 18.30 (Cadetti e Junior) e 20 (Senior e Master), tenuti dal Stefano Piras, con la collaborazione degli allenatori Loredana Sechi, Giovanna Sechi, Antonello Piga, Rossella Puledda, Benny Carbone, Noemi Cubeddu e Vincenzo Porcu nella palestra della Scuola Elementare “Pedrera”, in Via Corsica, ad Alghero. Per informazioni, si può telefonare al numero 331/3659118.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas