Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotizieportotorresAmbienteManifestazioni › Pozzo San Nicola in festa per il patrono
A.S. 18 settembre 2019
Festeggiamenti al via da venerdì 20 settembre con la sagra della pecora, quindi il folk sassarese, il tributo a De Andrè e la comicità di Uccio de Santis. Domenica processione con il simulacro del santo per le vie della borgata
Pozzo San Nicola in festa per il patrono


STINTINO – La sagra della pecora, musica folk, intrattenimento per bambini e, ancora, una serata musicale per un tributo a De Andrè e la comicità di Uccio de Santis: sono alcuni degli ingredienti del programma per i festeggiamenti in onore del patrono della borgata di Pozzo San Nicola. A fare da guida saranno gli appuntamenti religiosi e la processione per le vie dell'abitato.

La festa, organizzata dal priore Paolo Pilo, inizierà venerdì 20 settembre con la messa alle ore 18. Alle 19,30 è in programma l'immancabile sagra della pecora bollita che, ogni anno, richiama un gran numero di partecipanti. Alle 20 si svolgerà la serata di musica folk sassarese con il gruppo “Amigghi in festha”.

Sabato 21 appuntamento alle 16 nella piazza della chiesa con giochi, musica e truccabimbi per i più piccoli. Alle 18 la messa e alle 21,30 è in programma la serata musicale con il gruppo “Banditi e Campioni” che eseguirà un tributo a Fabrizio De Andrè. Si proseguirà quindi con la comicità di Uccio de Santis direttamente da “La sai l'ultima?”.

Domenica 22 è prevista la chiusura della festa, con la messa alle ore 17. I canti liturgici saranno eseguiti dal coro polifonico “Luigi Canepa” di Sassari. Una volta conclusa la funzione liturgica, per le vie della borgata si svilupperà la processione dei fedeli con il simulacro del santo patrono portato a spalle dai volontari e l'accompagnamento della banda musicale “Luigi Canepa”.
Commenti
14/12/2019 video
La conferenza a Casa Manno è stata seguitissima e ha suscitato grande interesse. Un tuffo nella storia attraverso le lettere inedite scritte da Efisio Manno
© 2000-2019 Mediatica sas