Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaDisservizi › Parcheggi, non pulisce nessuno. «Dobbiamo estendere l´appalto»
A.B. 17 settembre 2019 video
«Situazione compromessa dal punto di vista igienico-sanitario». In pratica nessuno pulisce il multipiano di Piazza dei Mercati almeno dal mese di giugno 2019. Antonello Peru parla di «una forte carenza di tipo contrattuale» che fino ad oggi avrebbe impedito la pulizia dei parcheggi interrati di Alghero
Parcheggi, non pulisce nessuno
«Dobbiamo estendere l´appalto»


ALGHERO - L'assessore ha effettuato una attenta verifica dei disciplinari vigenti con In house, che gestisce il parcheggio di Piazza dei Mercati, e Ciclat, che svolge il servizio di nettezza urbana. Ed entrambi non prevedono la pulizia del multipiano adiacente al centro storico di Alghero.

Motivo per cui, dal mese di giugno, nessuno svolgerebbe alcun servizio di pulizia (in passato si occupava di questo proprio l'Alghero in house tramite affidamenti temporanei). L'ammissione, che per certi versi ha dell'incredibile se solo si considera la natura del problema e le sue ripercussioni sull'immagine della città, è dell'assessore alle Manutenzioni del Comune di Alghero, che parla di «carenze contrattuali che al momento ci hanno impedito di intervenire per ripulire la struttura».

E lo stesso Antonello Peru a sottolineare «una situazione compromessa dal punto di vista igienico-sanitario». E ipotizza «un'estensione dell'appalto per permettere al multipiano di svolgere le sue funzioni». Nel frattempo in città si moltiplicano le lamentele e la situazione rischia di esplodere.
Commenti

12:20 video
Alla sporcizia dilagante si aggiungono le incursioni notturne di sbandati. Così il parcheggio si ritrova sempre meno utilizzato, sudicio e malsano: peggiora la situazione in Piazza dei Mercati, nel centro di Alghero. Le immagini.
7/12/2019
Settantadue ore. Sassari, Porto Torres, Stintino, le tre principali città del nord-ovest con più di 150mila abitanti senza acqua. Le condotte si possono rompere, certo, ma ci domandiamo se per un guasto ad un condotta ci volessero trenta giorni per la riparazione, i cittadini rimarrebbero un mese senza acqua? Esiste un piano di emergenza in caso di rottura delle condotte?
© 2000-2019 Mediatica sas