Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotizieportotorresPoliticaAmbiente › «Per l´Asinara un progetto integrato di sviluppo»
Cor 16 settembre 2019
Il presidente Antonio Diana scrive all´amministratore della Provincia Pietrino Fois per chiedere il coinvolgimento delle istituzioni e la convocazione di un tavolo permanente di lavoro
«Per l´Asinara un progetto integrato di sviluppo»


STINTINO - «Per l'isola dell'Asinara è necessario un progetto ampio e integrato che veda lavorare assieme, oltre all'Ente Parco e al Comune di Porto Torres, anche la Regione, la Provincia, e la Rete metropolitana del Nord Ovest Sardegna. Per questo sarebbe utile la convocazione di un tavolo permanente di lavoro, per ragionare sulla definizione delle strategie da adottare nella gestione del Parco e per confrontarci su varie tematiche quali continuità territoriale, approvvigionamento idrico e servizi». È in breve quanto il presidente facente funzioni del Parco nazionale dell'Asinara, Antonio Diana, ha scritto all'amministratore straordinario della Provincia di Sassari, Pietrino Fois. L'obiettivo è portare all'attenzione dell'amministrazione provinciale le problematiche dell'Isola che, sottolinea ancora il presidente, «non possono essere risolte evidentemente dal solo Ente Parco e dal Comune di Porto Torres, enti nel cui territorio ricade lo stesso. Necessitano, quindi, di essere poste all’interno di un più ampio progetto generale integrato».

Antonio Diana quindi nella sua lettera ha voluto ricordare gli obiettivi raggiunti dal Parco che, negli anni, ha assunto un ruolo determinante nella valorizzazione e tutela dell’Asinara. Il progetto integrato per lo sviluppo dell’isola – spiega nella lettera – include diverse azioni tra le quali: la salvaguardia dei sistemi di specifico interesse naturalistico; la tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e culturale; la conservazione della biodiversità; lo sviluppo sostenibile dell’isola e l’efficientamento dei servizi primari. Per il presidente del Parco inoltre, per un'attività di programmazione e gestione del parco, è «fondamentale e determinante il coinvolgimento attivo, a pieno titolo, della Comunità del Parco, e pertanto, nell’interesse dell’intera Comunità, Le chiedo di voler essere parte attiva nelle fasi di programmazione che interesseranno l’attività di gestione dell’Ente».

Considerata quindi la complessità e la strategicità di un progetto integrato di sviluppo, Antonio Diana chiede all'amministratore della Provincia «di valutare la possibilità di convocare un tavolo permanente di lavoro per ragionare sulla definizione delle strategie da adottare nella gestione del Parco e per confrontarci sulle tematiche principali tra le quali: continuità territoriale; approvvigionamento idrico; servizi». Inoltre il presidente del Parco sottolinea che «gli assessori regionali dell’Ambiente e dei Lavori pubblici hanno comunicato la loro massima disponibilità nel sostenere il progetto di sviluppo e hanno riconfermato l’importanza di prendere coscienza del fatto che l’Isola dell’Asinara sia una risorsa strategica per l’intero territorio». In conclusione, nella lettera si chiede il coinvolgimento della Multiss per migliorare l’operatività dell'ente Parco nella gestione ordinaria e straordinaria degli immobili.
Commenti
20:00
Importante riconoscimento per il festival ideato e diretto da Paolo Fresu, che ha ricevuto il premio Cultura in verde della 13esima edizione del Forum Compraverde Buygreen
21/10/2019
Questa mattina, si è svolto un incontro tra Legambiente Sardegna con il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas per illustrare il documento scaturito dalla conferenza del 7 ottobre, che ha visto la partecipazione di numerosi esperti
15:02
Salviamo i mari dalla plastica: presentato alla Festa del Cinema di Roma il progetto della deputata Paola Deiana. «Una grande emozione. Dimostrata sensibilità e attenzione», ha dichiarato la parlamentare algherese del Movimento 5 stelle
22/10/2019
E’ stata firmato ieri mattina il decreto per l’istituzione del monumento naturale “Arco e Punta Sa Berrita-Supràppare”, sito geologico costituito da due unità nel massiccio del Monte Limbara: un arco di roccia e la punta Sa Berrita, nota anche come Rocca manna Supràppare
© 2000-2019 Mediatica sas