Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaCoste › Ruspe tra i bagnanti, le scuse. «Accertamenti urgenti sul fatto»
A.S. 22 luglio 2019
Puntuali arrivano le scuse dell´Amministrazione comunale di Alghero e del sindaco, che con una nota ufficiale tentano di giustificare quanto accaduto, sottolineandone comunque la gravità
Ruspe tra i bagnanti, le scuse
«Accertamenti urgenti sul fatto»


ALGHERO - «L’Amministrazione si scusa per quanto accaduto oggi nella spiaggia di San Giovanni, dove sono in corso i lavori di riposizionamento della sabbia a seguito della rimozione degli incanniciati. Si sono registrate le giuste lamentele sulla presenza di mezzi meccanici all’interno dell’arenile. Un fatto grave».

Puntuali arrivano le scuse dell'Amministrazione comunale di Alghero e del sindaco, che con una nota ufficiale tentano di giustificare quanto accaduto, sottolineandone comunque l'estrema gravità. «Va precisato - sottolineano da Porta Terra - che il mezzo in questione è stato ripreso mentre abbandonava la spiaggia dopo aver operato in zone ove non stazionavano bagnanti».

«I lavori della rimozione degli incannniciati (che verranno poi riposizionati a monte) e la ridistribuzione della sabbia lungo tutta la spiaggia si svolgono necessariamente dalle 6 del mattino alle ore 8 sino a termine esigenze» precisano dall'Amministrazione. «Gli uffici competenti hanno ritenuto comunque necessario avviare una serie di accertamenti per verificare l’accaduto e assumere i conseguenti provvedimenti. Intanto sono state impartite precise disposizioni al personale impiegato affinché episodi del genere non possano ripetersi» conclude la nota di Porta Terra.

Nella foto: la ruspa del Comune di Alghero tra i bagnanti del Lido San Giovanni
Commenti
22/8/2019
Nei giorni scorsi le indecorose condizioni della spiaggia per cani erano state oggetto di polemiche. Oggi, uomini e mezi a Cuguttu. «Rimessa a nuovo la spiaggia» dichiarano da Porta Terra, poi l'annuncio: «in arrivo un´altra area dedicata in zona Calabona»
© 2000-2019 Mediatica sas