Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziesardegnaCronacaIncendi › Fiamme nell´Isola: elicotteri all´opera
Red 20 luglio 2019
Anche oggi, si sono registrati ventidue incendi. Quattro di questi hanno necessitato dell’intervento degli elicotteri del Corpo forestale regionale, nelle campagne di Vallermosa, Orroli, Quartu Sant´Elena e Carbonia
Fiamme nell´Isola: elicotteri all´opera


CAGLIARI – Anche oggi (sabato), si sono registrati ventidue incendi. Quattro di questi hanno necessitato dell’intervento degli elicotteri del Corpo forestale regionale, nelle campagne di Vallermosa, Orroli, Quartu Sant'Elena e Carbonia.

Il primo incendio si è sviluppato nell'agro di Vallermosa, località Arcu de is Prunixeddas, dove sono intervenuti due canadair della flotta di Stato e gli elicotteri regionali della Forestale provenienti dalle basi elicotteri di Marganai, Villasalto, Pula e Fenosu (Super Puma). Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal personale del Corpo forestale della Stazione di Villacidro, coadiuvato dal personale eliportato del Cfva, dal personale Forestas dei cantieri di Villacidro-Canale Serci, Villacidro-Cuccuru Carroi e Villacidro-Centro urbano, dai volontari delle associazioni Pan/Gea Siliqua, dai Barracelli di Vallermosa e da una squadra dei Vigili del fuoco di Iglesias. L' incendio ha interessato circa 3ettari di rimboschimento a Pinus radiata, vicino al centro congressi di Is Prunixeddas, dove è insediato un campo scout e si stava svolgendo una festa in montagna con circa duecento persone. L'ultimo mezzo aereo intervenuto ha lasciato la zona delle operazioni alle 16.50. La Forestale ha comunicato notizia di reato all'autorità giudiziaria per causa presunta colposa.

Il secondo rogo è divampato in località Pateminda, nelle campagne di Orroli, dove è intervenuto un elicottero regionale del Corpo forestale proveniente dalla base elicotteri di San Cosimo. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal personale della Forestale della Stazione di Escalaplano, coadiuvato dal personale eliportato del Cfva. L'incendio ha interessato un costone roccioso coperto da macchia mediterranea. Il mezzo aereo intervenuto ha lasciato la zona delle operazioni alle 17.15.

Il terzo incendio si è registrato nelle campagne di Quartu Sant'Elena, in località Su Paris, dove è intervenuto un elicottero regionale del Corpo forestale proveniente dalla base elicotteri di Villasalto. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal personale della Forestale della Stazione di Sinnai, coadiuvato dal personale eliportato del Cfva, da una squadra dei Vigili del fuoco di Cagliari e dal personale delle organizzazioni di volontariato Nos Quartu Sant'Elena, MaSiSe Sinnai e Sarda ambiente Sinnai. L'incendio ha interessato un canneto e cumuli di rifiuti di vario tipo. Il mezzo aereo intervenuto ha lasciato la zona delle operazioni alle 17.35.

Il quarto rogo si è sviluppato nell'agro di Carbonia, in località Mesu Pranu, dove è intervenuto un elicottero regionale del Corpo forestale proveniente dalla base elicotteri di Marganai. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal personale della Forestale della Stazione di Carbonia, coadiuvato dal personale eliportato del Cfva, dal personale Forestas del cantiere di Gonnesa-Nuraxi Figus e dal personale delle organizzazioni di volontariato Terra mare e Ser di Carbonia. L'incendio ha interessato stoppie e incolti. Il mezzo aereo intervenuto ha lasciato la zona delle operazioni alle 18.35.
23/8/2019
Durante le festività di Ferragosto, il Servizio Ispettorato ripartimentale di Tempio Pausania ha coordinato un servizio rinforzato di vigilanza a tutela delle coste. All’operazione ha partecipato il personale delle Stazioni forestali costiere di Trinità d’Agultu, Luogosanto, Palau, La Maddalena, Olbia e Padru, integrato anche dal personale della Stazione di Oschiri e delle Blon di Olbia e di Palau
23/8/2019
Sedici incendi nel territorio comunale di Nuoro, che diventano 153 dall’inizio dell’anno se si allarga lo sguardo alla provincia: quarantasei di origine dolosa, dieci di origine colposa e novantasette in fase di accertamento. Sono i dati forniti dalla Regione nel corso del sopralluogo che ha visto impegnati gli assessori dei Lavori pubblici Roberto Frongia e della Difesa dell’ambiente Gianni Lampis
© 2000-2019 Mediatica sas