Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaSocietà › Pais ospita il Sardegna pride
Red 19 luglio 2019
Ieri, il presidente del Consiglio regionale ha ricevuto in Presidenza una delegazione della manifestazione. All’incontro, era presente anche il vicepresidente del Consiglio regionale Piero Comandini
Pais ospita il Sardegna pride


CAGLIARI – Ieri (giovedì), il presidente del Consiglio regionale Michele Pais ha ricevuto in Presidenza una delegazione del “Sardegna pride”. All’incontro, era presente anche il vicepresidente del Consiglio regionale Piero Comandini.

La delegazione, formata da rappresentanti di Arc, Movimento omosessuale sardo, Agedo, Famiglie arcobaleno e Farmacia politica, ha consegnato a Pais una bozza di un provvedimento per attuare e promuovere il principio di uguaglianza e di pari opportunità tra le persone, a prescindere dal loro orientamento sessuale, dall’identità di genere o da una condizione di intersessualità. Il presidente ha ringraziato la delegazione e ha assicurato che il Consiglio regionale è in prima linea contro ogni forma di discriminazione.

Un decisivo passo avanti dopo le polemiche che erano scaturite immediatamente dopo l'edizione 2019 della manifestazione, ospitata da Cagliari. Michele Pais, infatti, "abbagliato" da un fotomontaggio di cattivo gusto, aveva bollato malamente la manifestazione, scatenando polemiche [LEGGI]. Polemiche alle quali, fortunatamente, erano seguite le scuse del presidente della massima assise isolana.
Commenti
10:26
Òmnium Cultural de l’Alguer, che ha denunciato e condannato quanto è accaduto in Catalogna già dal 2017, invita tutte le istituzioni locali, il Sindaco di Alghero, il Presidente del Consiglio Regionale e il Presidente della Regione, le istituzioni e le organizzazioni democratiche presenti ad Alghero ed in Sardegna affinchè adottino iniziative di condanna nei confronti del Governo spagnolo
17:08 video
Pesantissime le condanne decise dai giudici della Corte suprema spagnola contro 12 leader separatisti Catalani dopo un processo durato quattro mesi sugli eventi che hanno scatenato la peggior crisi politica in Spagna degli ultimi 40 anni. Una sentenza dura che ha voluto punire la proclamazione unilaterale d´indipendenza della Catalogna. Ma Barcellona si ribella: disordini nella regione e proteste in varie parti d´Europa. Anche Alghero si unisce al coro di protesta: L´intervista con Stefano Campus, presidente dell´Òmnium Cultural de l’Alguer.
17:34
Comunità educante, dal 18 ottobre un ciclo di incontri con Lorenzo Braina. La serie di incontri è parte del progetto promosso dall’Amministrazione comunale di Porto Torres con l’obiettivo di fornire strumenti formativi alle famiglie e a tutti i soggetti che lavorano a contatto con i minori
© 2000-2019 Mediatica sas