Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaCronaca › «Alghero non è una città razzista»
Red 14 giugno 2019
«Solidarietà e condanna per un gesto di gratuita violenza», ha dichiarato Mario Conoci, candidato sindaco per la Coalizione di Centrodestra, che è intervenuto dopo l´aggressione ai danni di un giovane senegalese
«Alghero non è una città razzista»


ALGHERO - «L’episodio di violenza che ha colpito un ragazzo di colore va condannato senza se e senza ma e al giovane va tutta la mia solidarietà e vicinanza». A dichiaralo è Mario Conoci, candidato a sindaco di Alghero della Coalizione di Centrodestra sardista, autonomista e civica, intervenuto dopo l'aggressione ai danni di un giovane senegalese.

«La violenza, da qualunque parte provenga, va condannata e repressa. Un episodio che è lontano dalla cultura di accoglienza e rispetto verso tutti che contraddistingue Alghero ed in particolare la comunità di Fertilia, luogo dove è avvenuto il fatto. Proprio Fertilia - sottolinea Conoci - rappresenta concretamente i valori di accoglienza, integrazione e rispetto delle regole che contraddistinguono la nostra comunità. Sono proprio i cittadini presenti, che voglio ringraziare, infatti, che sono intervenuti per difendere il ragazzo e porre fine all’episodio chiamando le Forze dell’ordine».

«Non conosciamo i motivi dell’aggressione e per questo è giusto affidarsi agli accertamenti che vengono svolti dalle autorità competenti. Ciò che si può affermare con certezza - spiega l'ex vicesindaco - è che Alghero non è una città violenta e tantomeno razzista. Per questo, ritengo giusto non andare oltre nella classificazione dell’episodio, perché questo spetta a chi svolge le indagini sull’accaduto. Abbiamo, invece, il dovere di valorizzare verso l’esterno quella che è l’essenza della nostra città, e non altre, ovvero che Alghero è una città nella quale i valori della civile convivenza e del rispetto delle regole sono un patrimonio di tutti, che ci consentono  di isolare e condannare ogni
atto di violenza, da qualunque parte essa provenga».

Nella foto: Mario Conoci
Commenti
15/10/2019
Emerge una scena del crimine agghiacciante. Il 70enne di Alghero trovato morto nella sua casa di Boca Chica, vicino a Santo Domingo, nella Repubblica Dominicana
15/10/2019
«La Consulta cívica per les polítiques lingüístiques del català de l’Alguer da il suo supporto ai responsabili catalani che hanno difeso il diritto all´autodeterminazione, con manifestazioni pacifiche e la votazione finale con il referendum del 1 ottobre 2017», si legge in una nota proveniente da Palazzo Serra
16/10/2019
L´ex patron dell´hotel Capo Caccia di Alghero, Gianni Marocchi, patteggia a 3 anni e 10 mesi nel processo per bancarotta della prestigiosa struttura alberghiera algherese
15/10/2019
«Ieri, migliaia di cittadini catalani all’interno dell’aeroporto hanno intonato “Bella ciao”, un canto diventato, ormai, il manifesto di tutti i popoli che vogliono battersi per la libertà. Il filo linguistico che lega Alghero e la Catalogna ha, adesso, un altro elemento di comunanza», dichiara il presidente della locale Anpi Antonio Budruni
14/10/2019
Scene di ordinaria follia a Porta Sant’Antonio dove tre stranieri, in pieno giorno, hanno strattonato una connazionale: forse un tentativo di rapina. Due le perone fermate, nel commando anche un minorenne. Sul posto le forze dell'ordine
14/10/2019
Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Lanusei hanno intensificato le operazioni di monitoraggio e sicurezza. Una ventina di militari hanno controllato oltre duecento persone e cento autovetture
© 2000-2019 Mediatica sas