Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotizieportotorresPoliticaOpere › Stintino, tribuna coperta per il campo di calcio
A.S. 10 maggio 2019
Aggiudicata la gara d´appalto per la realizzazione della struttura a Rocca Ruja. Con 270mila euro si farà anche la rotatoria per l´accesso a Ezzi Mannu
Stintino, tribuna coperta per il campo di calcio


STINTINO – Stintino avrà la nuova tribuna coperta al campo sportivo Rocca Ruja e la rotatoria per la spiaggia di Ezzi Mannu. Nei giorni scorsi infatti sono state aggiudicate le gare per le due opere che rivestono carattere di importanza per l'amministrazione comunale stintinese. Sarà la Dado costruzioni di Oristano a realizzare la tribuna coperta del nuovo campo sportivo a Rocca Ruja. L'impresa oristanese, infatti, si è aggiudicata la gara d'appalto bandita a dicembre 2018 dal Comune.

Circa 500 i posti previsti per la struttura completa di bagni, servizi, infermeria, magazzini e area palestra che andrà ad arricchire il campo sportivo fortemente voluto negli scorsi anni dall'amministrazione comunale stintinese. La tribuna è stata progettata dall'architetto Nicolò Pittalis. Spetterà appunto alla Dado costruzioni adesso realizzare l'impianto con un costo per l'amministrazione di poco superiore ai 556mila euro. Qualche novità importante anche per il manto in sintetico del campo di Rocca Ruja, altra opera che riguarda l’impianto sportivo stintinese, i cui lavori si erano arenati a metà strada nell’inverno 2017-18 a causa del fallimento della ditta appaltatrice. Gli uffici sono all'opera per affidare i lavori alla nuova impresa, con l'obiettivo di chiudere le opere entro la fine dell'anno.

«L'auspicio – afferma l'assessore ai Lavori pubblici Antonella Mariani, che segue l’ opera da vicino insieme al vicesindaco Angelo Schiaffino – è che i lavori si concludano in tempi brevi così che la squadra di calcio locale, dopo due anni di attività sportiva svolta in “trasferta”, possa tornare subito a giocare e allenarsi nel proprio territorio. I tifosi e appassionati sportivi, dopo questi anni di sacrificio, potranno vedere i propri beniamini giocare sul terreno “amico”, ma soprattutto la località di Stintino avrà a disposizione un’opera importante per il fitness e la salute, da vivere tutti i giorni, utile anche per grandi manifestazioni di spettacolo».

La nuova rotatoria invece sarà realizzata sulla strada provinciale 34 che congiunge Stintino con Pozzo San Nicola, all'altezza dell'intersezione con lo svincolo di Ezzi Mannu. «Si tratta di un tratto di strada ad alta densità di traffico – precisa l'assessore ai Lavori pubblici Antonella Mariani –, soprattutto nel periodo estivo, sul quale era necessario garantire una maggiore sicurezza per gli automobilisti». In prossimità, inoltre, vi è anche l'ingresso per la strada che conduce alla località Unia. Ecco, allora, che la nuova rotatoria consentirà di regolarizzare al meglio il traffico veicolare. Ad aggiudicarsi la gara è stata l'impresa Omer srl di Fonni che svolgerà i lavori con un importo di 272.086,41 euro. I lavori dovrebbero partire in autunno.
Commenti
19:05
«Le infrastrutture sono un argomento troppo serio per essere lasciato in mano ai burocrati o a questo governo» sottolineano in una nota i coordinatori locali di Fratelli d´Italia Alghero
17/1/2020
Ricorso ai giudici amministrativi contro il diniego del Ministero per i beni e le attività culturali sul progetto di completamento della strada Sassari-Alghero. La Regione sceglie di affiancare al confronto politico anche quello giudiziario, per difendere un´opera considerata strategicamente fondamentale
16/1/2020
«La quattro corsie si deve fare, perché diversamente saremmo di fronte ad una delle più clamorose sconfitte della politica isolana e dei suoi esponenti, che finirebbero per per perdere l’ultimo barlume di credibilit໸ dichiara il capogruppo dei Riformatori sardi nel Consiglio comunale di Alghero Alberto Bamonti
16/1/2020
Sulla quattro corsie serve una nuova mobilitazione popolare e istituzionale. Questa volta, però, unitaria: nessuno si tiri indietro, come in passato. Qui c’è in gioco lo sviluppo del nostro territorio e nessuno può permettersi di non usare il buon senso e di utilizzare invece pretesti come i dati di traffico insufficienti, già smentiti dall’Anas, o il Ppr, entrato in vigore successivamente alla progettazione della Alghero-Sassari, come la stessa Regione e perfino il Ministero delle Infrastrutture e lo stesso Mibact, non più tardi di un anno fa, hanno ribadito
16/1/2020
Ora che i tecnici del Mibact ribadiscono la loro contrarietà al fatto che l´arteria venga ultimata a 4 corsie attendiamo di capire se, davanti a questa vertenza di importanza vitale per il futuro del nostro territorio, il sindaco vorrà, finalmente, far sentire la sua voce in rappresentanza della nostra città
16/1/2020
Per i prossimi giorni, promuoverò la convocazione dei Consigli comunali di Alghero, Sassari e dei Comuni del territorio, aperte alla partecipazione dei rappresentanti della Regione autonoma della Sardegna e dei parlamentari sardi per invitando all’unità l’intera classe politica sarda intorno ad un problema che riguarda non solo il nostro territorio ma tutta la Sardegna
16/1/2020
Il Comune chiede al Ministero dell´Interno contributi per la progettazione di lavori di manutenzione straordinaria sul Rio Giuncheddu, sul Ponte Rosello e sul Viadotto Don Sturzo, per un totale di 527.720euro
16/1/2020
Ora, nonostante il parere favorevole da parte della Regione Sardegna e dei Lavori pubblici, una nuova battuta d´arresto e un’altra occasione mancata, con il serio rischio di trasformarsi in un’eterna incompiuta, per la realizzazione di un´arteria importante per tutti i collegamenti, ad esempio per l´aeroporto, ma fondamentale per lo sviluppo di tutto il territorio
© 2000-2020 Mediatica sas