Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziesassariPoliticaAmministrazione › Incarichi comunali a Sassari: «azione discutibile»
Red 7 maggio 2019
Desirè Manca, capogruppo sassarese del Movimento 5 stelle in Consiglio regionale, commenta la delibera comunale che, «incomprensibilmente e anacronisticamente», il 18 aprile ha modificato la macrostruttura accorpando il Suape alla Pianificazione urbanistica
Incarichi comunali a Sassari: «azione discutibile»


SASSARI - «Il Comune di Sassari ha delle priorità. Il sindaco di Sassari ha delle priorità. Creare un nuovo servizio e affidare un incarico da 100mila euro a un nuovo dirigente non è una priorità, soprattutto se mancano solo sessanta giorni alle elezioni amministrative». Così Desire Manca, capogruppo sassarese del Movimento Cinque Stelle in Consiglio regionale in riferimento alla delibera che, «incomprensibilmente e anacronisticamente» il 18 aprile ha modificato la macrostruttura accorpando il Suape alla Pianificazione urbanistica.

Il documento contiene una lunga premessa in cui l’accorpamento viene spiegato e giustificato quasi come fosse inevitabile atto d’attenzione ed efficientemente della struttura. Si parla di adeguamento alle sollecitazioni da vincoli riguardanti la riduzione del personale ed il contenimento della spesa pubblica. Si parla di ottimizzazione, coordinamento e semplificazione dei processi. Ed ancora, di sviluppo economico, programmazione, gestione del patrimonio immobiliare e supporto amministrativo all’attività negoziale verso terzi.

Il Comune istituisce quindi il Settore Valorizzazione del patrimonio comunale, contratti e politiche della casa ed il Settore Pianificazione urbanistica, attività produttive ed edilizia privata. «La soluzione individuata, a sessanta giorni dall’apertura delle urne, sembra essere l’unificazione dei soggetti e delle competenze, con conseguente migliore e più coordinato impiego delle risorse umane all’interno dei vari settori. La riforma della macrostruttura è quindi la panacea di tutti i mali, certamente per il dirigente preposto, che intanto salirà di fascia e vedrà conseguentemente aumentare il suo stipendio. La domanda è: era proprio necessario?», chiede in conclusione il consigliere regionale Manca.

Nella foto: il consigliere regionale Desirè Manca
Commenti
10:45
Difficile che Alghero possa ritrovare il numero di eventi mondiali vissuti negli ultimi anni. Così la coordinatrice della lista più votata nella città di Alghero sferra una dura reprimenda all´indirizzo del duo Conoci-Delogu: «hanno creato la Fondazione avrebbero dovuto richiamare il personale dell’ex Azienda Autonoma, ma non lo hanno fatto generando in questo modo un debito importante»
14/9/2019 video
Dovevano essere le ultime ore di vita per il Cda di casa a Lo Quarter ma in Maggioranza scoppia più di un problema e non arrivano conferme sui futuri assetti. Il presidente della Fondazione Alghero ringrazia tutti i dipendenti per il lavoro compiuto nell'impostare il cartello di Sant Miquel 2019 e guarda avanti. Al giornalista che gli chiede se quella di venerdì fosse l'ultima conferenza stampa a capo della Meta risponde con sarcasmo: «non ho idea».
14/9/2019 video
Nel momento più delicato per il controllo dell´ente, Conoci e Di Gangi chiariscono la situazione delle casse in Fondazione Alghero: più di un milione sul conto corrente, per la gran parte impegnato per spese, manifestazioni ed eventi già realizzati
© 2000-2019 Mediatica sas