Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaAnimali › Animali d´affezione: l´idea del Psd´Az
Red 3 aprile 2019
Prosegue il lavoro del Partito sardo d’azione di Alghero sulla predisposizione del programma e sull’analisi dei problemi che dovranno essere affrontati nei prossimi cinque anni di amministrazione. Ieri, sono stati discussi i vari problemi legati alla cura degli animali d’affezione e del sostegno che la prossima Amministrazione dovrà riservare alle diverse associazioni di volontariato che in città si occupano del problema
Animali d´affezione: l´idea del Psd´Az


ALGHERO – Prosegue da diverse settimana, come ogni lunedì, il lavoro del Partito sardo d’azione di Alghero sulla predisposizione del programma e sull’analisi dei problemi che dovranno essere affrontati nei prossimi cinque anni di amministrazione della città. Con il coordinamento del segretario cittadino Giuliano Tavera ed alla presenza dei candidati, degli iscritti e di molti cittadini simpatizzanti, sono stati discussi i vari problemi legati alla cura degli animali d’affezione e del sostegno che la prossima Amministrazione dovrà riservare alle diverse associazioni di volontariato che in città si occupano del problema. Il tema è stato trattato in particolare da Antonella Cuccureddu e Walter Pianezza, che da tempo si occupano dell’argomento. In particolare, è stato sottolineato che per i cani «è necessario sensibilizzare anche i privati verso la sterilizzazione, primo passo per evitare l’abbandono ed il randagismo».

Sul tema dell’abbandono, «il Comune dovrà farsi parte attiva con campagne di sensibilizzazione ed educazione, anche nelle scuole e visite guidate presso il canile. Altrettanta sensibilizzazione va riservata verso l’adozione da parte dei cittadini dei cani sempre numerosissimi nel canile. Altra necessità – secondo il Psd'az - è quella legata alle strutture oggi assenti, come il canile sanitario, nel quale far operare insieme i volontari ed i veterinari Asl, il cui coinvolgimento è indispensabile per una gestione completa e sicura sia per gli animali che per la salute pubblica. Va rafforzato e coadiuvato poi il canile rifugio, che oggi è sovraccaricato di tutte le incombenze: dall’accoglienza alla cura sanitaria, dalla gestione delle adozioni al mantenimento stabile dei cani».

Per i gatti, il partito vuole partire dal censimento delle colonie feline da parte del Comune. Anche per loro, «sono necessarie campagne di sterilizzazione e soccorso, con il coinvolgimento dell'Asl ed il convenzionamento di veterinari privati». Inoltre, «è necessaria che venga creata, da parte del Comune, la struttura gattile da gestire in collaborazione con le associazioni di volontariato. Il gattile permetterà una gestione efficiente dell’accoglienza, delle adozioni e delle varie e complesse problematiche sanitarie».

«La sensibilità che si è sempre più sviluppata nei cittadini algheresi su questo tema, soprattutto grazie all’impegno delle associazioni di volontariato – sottolineano i vertici cittadini del Psd'az - impone che l’Amministrazione comunale fornisca le risposte necessarie alle diverse necessità e che, inoltre, identifichi gli spazi pubblici, come giardini e tratti di spiaggia, dove i possessori di animali domestici possano portare i loro amici a quattro zampe in sicurezza e libertà». Di fatto, il Partito sardo d’azione vuole presentare un programma «concreto e realizzabile su questo tema sempre più sentito e, tuttavia, colpevolmente trascurato in questi anni dall'Amministrazione comunale». Durante l’incontro di ieri, il partito ha anche affrontato altri argomenti, che verranno approfonditi nei prossimi giorni.

Nella foto: Giuliano Tavera, Mario Conoci, Antonella Cuccureddu e Walter Pianezza
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas